Hot cross buns

Perdonate la foto. No, non sono impazzita. Tra tutte le preparazioni pasquali che l’Italia mi offre sono andata a pescare questi panini speziati in Inghilterra. Non è da me, lo ammetto anche perché avevo altri progetti, però dopo averli visti da lei sono stata folgorata dal desiderio di rifarli, all’istante.  Capita. E siccome Rossella dice che sono panini tradizionalmente preparati il venerdì santo direi che, se volete, siete ancora in tempo :)

Vi lascio la ricetta con qualche mia personale modifica (tipo una ridotta quantità di spezie e l’uso del lievito secco al posto del lievito madre…), prima però desidero augurarvi una buona Pasqua e darvi appuntamento qui,  su La tarte maison, il lunedì di Pasquetta per una sorpresa :)

Hot cross buns (per 18 panini)

  • 500 g di farina (meglio se di forza)
  • 250 ml di latte tiepido
  • 6 g di lievito secco attivo
  • 90 g di burro
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 3 g di spezie miste in polvere
  • 3 g di cannella in polvere
  • 100 g di uvetta
  • 50 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale

per lucidare:

  • 1 cucchiaio di miele + 1 o 2 cucchiai di acqua

per le croci:

  • 75 g di farina
  • 75 g di acqua
  • (1 cucchiaio di olio facoltativo)

Sciogliere il lievito secco in poco latte tiepido (20° al massimo). Nella ciotola dell’impastatore unire  la farina, l’uvetta, le spezie , il latte e il lievito. Continuando ad impastare aggiungere l’uovo, e quando l’impasto comincia a diventare elastico ed omogeneo (bisogna impastare per un po’) aggiungere il burro a fiocchetti, e procedere impastando fino a che l’impasto non è morbido e omogeneo. Durante gli ultimi minuti di impasto aggiungere il sale. Formare una palla, inciderla a croce e metterla in un luogo protetto dalle correnti e calduccio (per me il forno con la lucina appesa) per circa 2 ore o finché l’impasto non ha raddoppiato il suo volume.

Trascorso questo tempo, prendere la pasta e reimpastarla brevemente, poi dividerla in 18 palline da 60 g l’una e sistemarle sulla placca del forno abbastanza distanziate, e lasciar lievitare di nuovo al caldo (forno con lucina!) per 1 ora. Nel frattempo preparare la glassa per le croci: setacciare la farina e mescolarla velocemente insieme all’acqua (io non ho messo l’olio ma se si desiderano delle croci più in rilievo secondo me ci vuole). A parte scaldare il miele e l’acqua per la “lucidatura”. Quando i panini saranno lievitati, lucidarli, e poi, con l’aiuto di un sac à poche, disegnarvi sopra delle croci con l’impasto di acqua e farina. Cuocere a 200°C per circa 20′-25′ o finchè gli hot cross buns non sono belli dorati.

I miei una volta usciti dal forno erano opachi e così ho provveduto ad una seconda lucidatura :)