Rigatoni con pomodori, capperi ed erbe aromatiche

Nel post precedente ho accennato al fatto di aver ripreso a lavorare, non si tratta di un nuovo lavoro anzi, sono tornata indietro di alcuni anni, sono tornata fra le braccia di mamma-archeologia. Fino a qualche anno fa infatti alternavo lo studio all’università con il lavoro di archeologa ( che poi era il mio ambito di studio). Contrariamente a quello che si pensa questo lavoro sicuramente affascinante non è semplice né leggero per il fisico. E’ faticoso, impegnativo e precario… ma non nego che nonostante questi “contro” sia un lavoro veramente speciale e divertente.

Perché racconto tutto questo? Beh perché ormai questo luogo virtuale è diventato un diario nel quale condividere gli alti e i bassi della vita oltre alla passione per il cibo e la cucina. E anche perché tornare a scavare ha modificato i miei ritmi e in queste ultime settimane anche il mio modo di mangiare. Un pochino è come se fossi un muratore (farà ridere ma alla fine la vita è la stessa e molto spesso lavoriamo fianco a fianco) e quindi il pranzo me lo porto nella schiscetta. Deve essere leggero, nutriente e facile da digerire perché dopo poco ci si rimette in ginocchio a testa in giù e ti saluto stomaco ;-)

Ecco quindi spiegata la ricetta di oggi, una pasta fredda ricca di sapore ma leggerissima, preparata domenica pomeriggio e spazzolata ieri a pranzo. Ma non volevo fotografarla nel contenitore di plastica, troppo avvilente, quindi ho scelto un piatto di Laboratorio Ramina molto romantico, con questo bouquet di boccioli.

 

Rigatoni con pomodori, capperi ed erbette aromatiche ( per 1 persona)

80 gr di pasta (nel mio caso rigatoni)

2 pomodori maturi ma sodi

5/8 capperi sotto sale

mazzettino di erbe aromatiche: prezzemolo, timo, menta

1 cucchiaio di succo di limone

olio evo, sale e pepe

Sbollentare i pomodori per pochi minuti. Spellarli, togliere i semi e  tagliare la polpa a cubetti. A parte mettere a bollire l’acqua per la pasta e nel frattempo triturare le erbette con i capperi preventivamente dissalati e condire il trito con il succo di limone, sale, pepe e abbondante olio. Al bollore salare abbondantemente l’acqua e gettare la pasta. Una volta cotta scolarla e passarla velocemente sotto l’acqua fredda. Condire i rigatoni con la salsa e i cubetti di pomodori. terminare con un giro d’olio.

Rigatoni3

Con questa ricetta partecipo al contest di Menta Piperita and Co. Il titolo del contest è “l’estate è servita” e anche se questa pasta non l’ho mangiata in riva al mare mi perdoneranno, spero ;-)

untitled

You May Also Like

Spaghetti caprino e pomodori

Spaghetti con caprino e pomodori arrosto

Orzo pasta, non la solita minestra!

Orecchiette con pesto di rucola, mandorle e ricotta salata

Maccheroncini di Campofilone con pesto di mandorle

23 thoughts on “Rigatoni con pomodori, capperi ed erbe aromatiche”

  1. questo sì che è un pranzo nutriente e al tempo stesso leggero! te lo copierò per la schiscetta d'ufficio.
    eh sì, il lavoro dell'archeologo non è proprio leggero! la fidanzata di un mio amico è archeologa e so cosa vuol dire. però molto molto affascinante.
    buona giornata!

  2. Cara Marina, questa pasta è davvero invitantissima e la presentazione così delicata e piena di colore… Bravissima!!!Se ti va, ti aspetto al contest con un'altra delle tue delizie! Un bacione

  3. che bello quel piatto! E ho una mia amica che sta per laurearsi in archeologia e anche lei è entusiasta del lavoro! E con questo primo nutriente e goloso avrai fatto invidia a tutti i tuoi colleghi di scavo! Un bacio

  4. Un primo piatto sfizioso e leggero ottimo per la tua pausa pranzo!!! Bellissimo il tuo lavoro e nonostante la fatica credo sia proprio emozionante!!! Un bacio…

  5. il tuo lavoro è molto interessante, credo che porti a capire l'uomo in maniera migliore di tanti altri lavori perché tu ne analizzi la vita quotidiana mediante ciò che trovi. La pasta è eccezionale e profumosa, veramente estiva. complimenti

  6. Leggo con piacere che sei un'archeologa. Lavoro affascinante quanto duro, si scava in tutti i sensi.
    Mi piace la tua pasta, io metterei i capperi dovunque.

    Il bouquet di boccioli del piatti, dalla visione dall'alto sembrano delle conchiglie.

  7. Ciao,mi sono iscritta al tuo blog perche’ e’ molto interessante,e nel frattempo ti segnalo che sono in finale con una mia ricetta nel contest del blog di Tina http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/ e ti chiedo se cortesemente puoi votarla.Per farlo unisciti al suo blog http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/clikka su VOTA LA TUA RICETTA PREFERITA e vota la mia ricetta che e’
    Un pizzico di ..q.b. : Cheesecake salata
    basta clikkare sul cerchiolino e poi su VOTE.
    A buon rendere!!

  8. Cara Marina ti ringrazio per il tuo commento. Questo piatto dice solo di mangiarlo. Scusa la curiosità e l'ignoranza, ma cos'è l'elemento di decoro che hai accostato ai rigatoni?…un bouquet di boccioli??? cioè…
    La schisceta con questa ricettina diventa una bella pausa. Ciao carissima un bacione

  9. @Salamander: dividila anche con Kalù, mi raccomando ;)

    @Titti: Grazie Titti ;) Bacioni a te

    @Mentapiperita: Grazie, se riesco prima delle ferie ci provo, un abbraccio

    @Saretta: ma sai che nel mio giro di colleghi sono uno più bravo/a dell'altro/a ai fornelli… non ti dico che torte ci spazzoliamo alle 10 del mattino ;)

    @Incucina: :-)

    @Patrizia: effettivamente l'emozione è una costante, insieme alla fatica però! Un bacio

    @Amichecuoche:come ho detto a Saretta i miei colleghi sono tutti provetti chef, non ti dico lo smercio di ricette che c'è! Buona serata

    @Donatella: Grazie tesoro!

    @Stefania: effettivamente è molto stimolante, un abbraccio

    @Fra: è vero sembrano proprio conchiglie ;) non ci avevo fatto caso

    @Cinzia: vado a dare un'occhiata subito! A presto

    @CarlottaD:… con le gambe a penzoloni! Fa ridere anche me ;)

  10. @Tiziana: Ciao tesoro, il bouquet è un'applicazione in ceramica creata da Laboratorio Ramina… è una loro creazione, un piatto unico, insomma! Chiedi pure tutto quello che vuoi ;)

  11. Il tuo lavoro dev'esser davvero affascinante anche se un po' faticoso. Sono felice per te, tornare a fare quello per cui si è studiato e che ci piace dà delle belle soddisfazioni. E te ne auguro tante.
    Ottima la tua pasta, saporita e profumatissima. Un bacione

  12. A parte il tuo piatto che è una vera delizia, tu fai l'archeologa????????? Fin da piccola sognavo di fare l'archeologa!!!!!! Ohhhhh Marina, portami con te qualche volta!

  13. Archeologa??? CAspita che meraviglia!!!! Dev'essere fantastico come lavoro, altro che il io… verrei anch'io molto volentieri a farti compagnia!!!!! Un abbraccio e complimenti per la ricetta!

  14. @Federica: Grazie Fede!

    @Chiara: Hai bimbi piace veramente tanto scavare e soprattutto trovare qualcosa… possibilmente di prezioso :) Mi è capitato di fare della attività didattiche con i piccoli e sono uno spasso… un bacio

    @Meris: Tesoro mio, quando vuoi! Molto spesso la ditta per cui lavoro ha appalti a Forlì, quando sarò da quelle parti mi faccio viva, bacio

    @Marifra: Mi piace il vostro entusiasmo ma se mi aveste vista ieri, sporca di fango fin sopra i capelli… Grazie per i complimenti sei molto gentile, un abbraccio

    @Lerocherhotel: Grazie ragazzi

    @Stefy: Condivido!

  15. I tuoi rigatoni da spiaggia (anche se a tradimento li hai mangiati a casa) sono strepitosi….il concerto di Vinicio mi ha lasciata senza parole, energia e intelligenza fatta musica. Un concerto teatrale, con atmosfere che partono da Melville e finiscono ad Omero…bellissimo e intenso. A me lui piace da matti. Ti abbraccio carissima, Pat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.