Confettura di pere e vaniglia… e ritorno in cucina!

 

Eccomi qua dopo un mese tondo tondo senza scrivere di cibo su questo blog (però ho comunque continuato a parlarne al di fuori eh, eh…). Un mese che doveva essere “detox” e invece si è rivelato fra i più ricchi di cibo in assoluto, un po’ perché le ferie portano ad andare a cena fuori e a incontrarsi con gli amici per  un aperitivo, e un po’ perché se scegli come meta per le vacanze la Francia del sud-ovest patria del foie gras e del tartufo nero non puoi pensare di cenare con un’insalatina. Quindi ritorno con qualche chilo in più e tanta voglia di mettermi ai fornelli visto che in vacanza ho comprato una pila libri e riviste di cucina da condividere qui, naturalmente.

Come sono andate le vacanze? Molto bene grazie, anzi benissimo come sempre quando la compagnia è quella giusta (io e marito) e i luoghi da scoprire sono incantevoli e stimolanti come quelli che abbiamo visitato. La zona del Perigord, sopra il corso della Dordogna, è meravigliosa dal punto di vista ambientale. Boschi rigogliosi e profumati attraversati da fiumi lenti e navigabili e anche l’aspetto culturale e gastronomico non è da meno: grotte preistoriche, villaggi medievali, castelli che svettano sui monti e piccoli allevamenti di oche e anatre a conduzione famigliare.

Ricomincio con una confettura di pere e vaniglia preparata prima della partenza con le pere del frutteto di famiglia, dolci e zuccherine accompagnate dal profumo della bacca più dolce in assoluto. Un accostamento già visto, per carità, però è così buono che non si può non replicarlo.

Un abbraccio

Confettura di pere e vaniglia (per 3 vasetti da 250 grammi)

1 kg di pere al netto degli scarti
300 g di zucchero (circa)
1 baccello di vaniglia

Tagliare a pezzetti le pere pulite, metterle in una casseruola e poi sul fornello. Una volta raggiunto il bollore, abbassare la fiamma al minimo e fare bollire per circa un’ora. Quando il liquido delle pere sarà quasi completamente evaporato aggiungere lo zucchero (nel mio caso la composta di pere era poco più di 6 etti ed ho aggiunto la metà del suo peso di zucchero). Riportare a bollore e aggiungere i semi della bacca di vaniglia. Far bollire per 15 minuti circa per poi invasare la confettura nei vasetti sterilizzati.

 

 

You May Also Like

Confettura di olive di Virginia

Confettura di albicocche e vaniglia

Gelatine di mele cotogne

Confettura di cipolle rosse

27 thoughts on “Confettura di pere e vaniglia… e ritorno in cucina!”

  1. Sorvoliamo sui chili in più… sob!!! Io in ferie ho ripreso quelli che faticosamente avevo perso durante l'anno! Le foto sono bellissime… sei stata in vacanza in un posto stupendo!

  2. Marinabellaaaaa :) anche tu marmellate? bentrovata anche a te, era una vita che non postavo e rimettermi a fare qualcosa mi ha dato una gran carica. senti un pò…noi a rimini siamo un pò svantaggiate per i vasetti marmellate, anche tu in giro trovi solo quelli della quattro stagioni?

  3. Ciao Marina, bentornata! Sono certa che le tue vacanze saranno state meravigliose! Chili in più?! Mi sa che è un male comune! Buonissima questa dolce confettura e hai fatto benissimo a condividerla! Un bacio

  4. Marinaaaaa…il Perigord è il mio sogno così come la Champagne che spero di poter visitare quanto prima. Io e mio marito siamo lievemente fissati sull'argomento e sentire pronunciare Perigord mi fa solo immaginare meravigliose tavole imbandite di cibi paradisiaci, a partire dal patè di cui immagino avrai fatto incetta. Trovo le tue foto sempre più belle e delicate. Questa confettura mi fa sognare. Beh, nella tua zona si trovano pere fantastiche, e qui nisba, ma mi memorizzo la ricetta. I chili di troppo? In vacanza fanno parte del gioco. Io cerco di partire in vantaggio perché in ferie non ce n'è per nessuno: si mangia quello che si deve mangiare, con piacere infinito! Un bacione e bentornata! Pat

  5. Ciao a tutte! Che bello ritrovarvi qui, mi sento a proprio a casa…
    @Chiara: sono felice anch'io! bacio

    @Framm: Ciao! ci mettiamo a dieta?! Macchè ;)non ci riesco proprio…

    @Fujiko: Grazie Fuji!

    @Vero: Ciao dolcezza, sì in effetti qui da noi solo 4 stagioni… difficile trovarne altri però se fai un salto da coin qualcosina c'è ;)Il viaggio l'abbiamo fatto in auto, è la soluzione migliore 10 ore di macchina e voilà!

    @Leti: Grazie, è bello anche per me rileggerti!

    @saretta m: Condividiamo tutto, chili e marmellate, eh?! Un abbraccio

    @Reb: … e ritrovare un'amica dolcissima è la cosa migliore che ti può capitare, un bacio speciale anche a te

    @CarlottaD: Ti stupirò. ne abbiamo mangiato talmente tanto che non abbiamo avuto la forza di portare a casa del fois gras. Per quanto riguarda i caprini sono così delicati che non me la sono sentita di portarli in viaggio per 10 ore…

    @Patty: Ma pensa?! e cosa aspettate a partire?! ;)
    Il Perigord è veramente meraviglioso, luoghi magici e tavole ricchissime… sei ancora in tempo credo che l'autunno sia ancora più bello dell'estate, sicuramente c'è meno confusione.
    Per quanto riguarda il cibo sono come te, in vacanza non si fanno sconti, è così bello assaggiare sapori nuovi! Un bacione gigante

    @Salamander: Ben ritrovata anche a te, amici soddisfatti come la sottoscritta direi!

    @Claudia: Ciao! Sì spero di farvene vedere altre al più presto :)

  6. Ciao tesoro e bentornata!!!! Sono felice che hai trascorso dei bellissimi giorni ed ora ti ritrovo smagliante più che mai!!! Anche io mi sono riposata e di cucina non ne ho vista traccia…Ora non ci resta che ricominciare a cucinare, non credi? Un bacione…deliziosa confettura e bellissime foto!!!

  7. Ciaooo!!! Bentornata. Quante volte sono andata a sbirciare nel tuo blog per vedere se eri tornata fra di noi! Questa tua ricettina è deliziosa. Complimenti. Ciao a presto

  8. Ciao cara Marina, che marmellata golosa, adoro le marmellate. Noto con piacere che ci hai dato un assaggio stupendo delle tue vacanze. Bellissimi scorci, quella zona della Francia è tutta da scoprire. Aspetto altre foto. Un bacio (leggi mail)

  9. Bentornata!!! Troppo felice di sentirti così sprint sai, la carica e il buon umore è proprio quello che serve di più nella vita!!! Le mie di vacanze sono andate bene, niente di che, sono rimasta a casa ma è andata bene!! Mi piace tanto questa marmellata… un abbraccio

  10. @Patrizia: Allora mettiamoci a spadellare, cosa aspettiamo!? ;)
    @Amichecuoche: caio ragazze, siamo in sincrono allora… baci

    @Meris: Eccola!Passo a trovarti subito…

    @Tiziana: smack!

    @Giovanna: Grazie Giovanna sei gentilissima, a presto allora

    @Stefania: Ciao Stefania, buon fine settimana anche a te. Un abbraccio

    @Marifra: Grazie! Le vacanze sono momenti di relax ovunque ti trovi, quindi ben venga casa se ci si rilassa come si deve! Un bacio

    @angela: Angi, ciao cara! Grazie e ben ritrovata anche a te

    @lerocherhotel: Tra un paio di settimane vi saprò dire… aspetto prima di aprire il barattolo dopo giusto riposo. Un abbraccio

  11. Ciao Marina, bentornata cara. Bellissima la tua confettura, quella di pere io non l'ho mai fatta e si che adoro invasare la frutta! Dovrò assolutamente rimediare, poi con la vaniglia dev'essere buonissima… un bacione e buon fine settimana

  12. Che splendide foto per accompagnare il rientro, sono meravigliose. Un posto davvero da sogno. Come un sogno è la tua confettura. Sarà anche un abbinamento classico ma io non l'ho mai fatta e mi piace con quei bei semini di vaniglia a punteggiare il color oro delle pere. E con poco zucchero com'è nelle mie corde. Un bacione, bentornata ^__^

  13. Può consolarti sapere che ora intorno alla mia vita c'è una bella ciambella di chili in più ;)?
    Io per consolarmi ammiro ricetta e paesaggi che hai visitato ^_^
    Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.