Un classico delle feste: paté di fegato

 

Si torna dopo un po’ di sana latitanza dovuta a tante piccole cose… Buon 2012 dunque! Avete iniziato con i buoni propositi o avete deciso di non farne per questa volta? Siete carichi di aspettative o consapevoli che i cambiamenti non sono così semplici? Io di tutto un po’ ;) A dir la verità per me l’anno è cominciato con un po’ di influenza ma sono stata tenace ed ho festeggiato in compagnia degli amici nonostante tutto (se poi sono stata un’untrice mi perdoneranno).

Nel frattempo ho continuato a sfornare biscotti da regalare e ammetto che non ho ancora finito, qualche amico manca ancora all’appello e quindi preparatevi a vedere ancora dolcetti su questo blog nonostante i propositi detox (che credo sia la parola più usata in queste giornate insieme a “confort food”!) che dovrebbero, dico dovrebbero, far capolino nella mia mente… Dalla prossima settimana giuro che mi limito!

Ma non sono stati solamente i biscotti il mio pallino durante queste feste, a intrigarmi ci ha pensato il contest di Ely che proponendo fra le ricette da reinterpretare quella di un pâté con fegato d’anatra ha fatto la mia felicità. La mia passione per questo tipo di prodotto l’ho già dimostrata qui nel blog di Tiziana, e non vi nascondo che vado matta per qualsiasi tipo di fegato, e non solo io, in tavola ce lo litighiamo sempre… soprattutto quello di coniglio. Ne avevo messi da parte un paio proprio con il proposito di trasformarli in pâté alla prima ricetta interessante e così è stato. Ho sostituito il fegato d’anatra con quello di coniglio e ho lievemente modificato la preparazione profumandola con dell’alloro che con il coniglio si sposa perfettamente. Ne è uscita una crema setosa e profumata che spalmata su del pane tostato, o meglio ancora su del pan brioche, fa subito festa :)

Un ultima cosa: sapete cosa mi ha portato Babbo Natale? la planetaria!!! Ora mi avventurerò nel mondo del lievitato… un buon proposito per l’anno appena iniziato!

Pâté di fegato di coniglio

  • 190 gr di fegato di coniglio
  • 170 gr di burro di buona qualità
  • 3 cucchiai di Armagnac
  • 2 cucchiai di senape (io in grani)
  • 1 foglia di alloro
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 pezzetto piccolo di aglio
  • sale e pepe

Tagliare il fegato a pezzetti e farlo saltare in padella con un cucchiaio di burro e la foglia di alloro a fiamma non troppo alta. Dopo 5-6 minuti togliere il fegato dal fuoco e metterlo nella brocca del mixer senza l’alloro. Mettere 120 gr di burro nella padella usata per far cuocere il fegato e lasciarlo sciogliere lentamente, dopodiché versare il burro nella brocca. Nella padella ancora calda versare l’Armagnac e deglassare il fondo di cottura, versare anche questo nel mixer. Aggiungere la senape in grani, la noce moscata, l’aglio e condire con sale e pepe. Azionare il mixer per ottenere una consistenza cremosa e liscia. Versare nello stampo il composto e livellare, a parte fondere il burro rimasto e lasciarlo intiepidire. Sigillare con il burro sciolto il pâté e lasciare raffreddare a temperatura ambiente per 30 minuti, poi coprire con della pellicola trasparente e mettere la terrina in frigorifero. Togliere il paté dal frigorifero un’ora prima di servirlo.

 

You May Also Like

Piccole torte salate con cavolo riccio e caprino

Bocconcini Parmigiano

Bocconcini al Parmigiano Reggiano

Hummus di ceci e asparagi

Crackers ai semi di sesamo e paté di lenticchie veg

Cracker di sesamo e paté di lenticchie

36 thoughts on “Un classico delle feste: paté di fegato”

  1. Buongiorno cara e buon anno a te!! Spero che ora stia meglio e per quanto riguarda i buoni propositi, che dire! Come ogni anno ce la mettiamo tutta e poi si vedrà!! Delizioso questo patè e sicuramente da provare per le grandi occasioni…Un bacione e benvenuta nel mondo delle planetarie-dipendenti!!!

  2. Ahhhh Marinaaaaa…adesso sai come ti divertirai con la tua bella planetaria? Dopo un anno (anche io a Natale), ho imparato a farci praticamente qualsiasi impasto…è una soddisfazione troppo grande. Che cosa ti ha portato? Il Kitchen? Meraviglioso il paté, trovo che sia una preparazione super versatile, per mille occasioni! Un abbraccio carissima! Pat

  3. Che spettacolo!!!! E che bravura, personalmente adoro il patè ma mi sembra davvero troppo difficile da proppore, ho paura che non venga mai ma qui mi hai convinta! La ricetta l'hai reinterpretata alla perfezione e devo dire che risulta molto intrigante, tutto questo per dirti mi piace mi piace mi piace!!!!!!! Grazie di cuore per aver partecipato!
    Per i propositi, io ne faccio sempre mi piace poter pensare di riuscire in qualche modo a organizzare qualcosa, li rispetto pochissimo però, infatti i miei bilanci di fine anno quasi mai rispecchiano quelli dell'inizio! Spero che tu stia meglio, ti abbraccio e ti rinnovo i miei auguri
    Ely
    P.s. ora aggiungo subito anche la tua ricetta!

  4. Anche io adoro il fegato, in ogni sua forma e versione, ma specialmente il patè di fegato… dal foie gras al paté di fegatini toscani!

    Questa versione di coniglio mi ispira tantissimo..la proverò certamente!

    Buon anno, Marina, e invidio un sacco il tuo regalo di Natale.. io ancora nulla.. e vabbè!

  5. Buon anno, Marina!!! Wow, che bel regalo che ti ha portato Babbo Natale! Adesso attendiamo tante ricettine di lievitati e altre cose gustose che puoi fare con il nuovo attrezzo. Questa ricetta purtroppo non la posso apprezzare appieno perché il fegato è proprio una cosa che non mi piace!

  6. Bentornata e felice anno nuovo!
    Invitante questa cosina!!!:)
    Sono molto contenta per il tuo regalo di Natale…e da buona curiosa…Ken o KitchenAid ?? (qui ken!!!)
    Un abbraccio!
    Chiara

  7. Anche io “ora mi limito, ora la smetto(anche in rispetto del mio bruciore di stomaco)” e ho appena ingerito una fetta di pandoro :)!E ti confesso che addenterei volentieri anche una fetta di pan brioche tostato con questa meraviglia di paté spalmato sopra! Che golosona :D! Un bacione e buon anno anche a te!

    ps. con la planetaria sono certa che ne vedremo delle belle :)!

  8. @Patrizia: Ciao!!! ora va meglio grazie cara :) e grazie per avermi accolto nel mondo delle dipendenti da planetaria ;)

    @Araba: Babbo Natale è adorabile ;)

    @Patty: Buondì Pat! mi è arrivato Mister Ken ;)

    @Memole: Grazie, anche a te!

    @Sayuri: Babbo Natale è stato davvero generoso ;)

    @Ely: Grazie mille cara!!! Se ti ho convinta mi fa piacere, è davvero semplicissima da fare, grazie a te per lo spunto ;)

    @Lizzy: grazie, spero davvero che quest'anno ci regali tante belle novità :) Crepi il lupastro!

    @Fra: Grazie Francy, buon anno anche a te ♥

    @Giulietta: Sono contenta di condividere questa passione mangereccia con te, il fegato o si odia o si ama alla follia ;)

    @Mariabianca: Buon anno Mari!!! Grazie sei sempre troppo carina :)

    @Marina: prossimamente su questi schermi: il lievito non sarà più uno sconosciuto ;D Buon anno a te mia omonima!

    @Chiara:Anche qui Ken! felice anno a te

    @Salamander: Auguri a te ;D

  9. E'arrivato il Ken?? E pure Barbie? (hihihih che battutaccia, perdonami). Mi dirai come ti trovi perchè anche io gli ho messo gli ochi addosso. Ricetta intrigante e sfidante a patto di trovare persone disponibili a mangiarla (io mangio dalla trippa alla cervella quindi la proverò sicuramente) Buon anno Marina!

  10. Che bello!!! Quest'anno babbo Natale si é dato alle planetarie!! :) :) Favoloso!!
    Bello anche il tuo paté di fegato.. Anche io ho la ricetta pronta per essere postata :) Le potremo confrontare ;)
    Bacio

  11. Anche io adoro il fegato e il patè è una cosa che mi faimpazzire, anche io l'ho fatto qualche tempo fa, ma con i fegatini di pollo…praticamente l'ho mangiato tutto io! :)

  12. Ciao Marina buon anno! Babbo natale è stato generosissimo… aspettiamo i lievitati allora, vedrai che divertimento e che grande aiuto sarà! Il patè è speciale da provare sicuramente! Un abbraccio

  13. che dire, Marina, magari una puntina del tuo paté l'assaggerei anche, certo farlo io non mi ci metto proprioooo! Mi pare di una difficoltà unica.. quindi qua sei ancora una volta UN MITO!
    Auguri!!!

  14. Tesoooroo. Ma siamo state separate alla nascita :)

    Anche io adoro tutti i fegati di questo mondo, (che detta così non è una meraviglia)… dal foie gras, dal foir gras d'oie alla canard (più canard che oie) e soprattutto il patè di fegatini. Ma anche fegato di vitello con la cipolla alla veneta. Ok, me la smetto. Mi hai fatto venire voglia di fegato alle 9.11 del mattino.

    Ciò detto, non mi sono mai cimentata in una preparazione perchè Luca (che vede la sua nonna farli) dice che non ne mangerei più se vedessi la preparazione, quindi, al momento, in attesa di essere più forte di stomaco, lascio fare agli altri e mi limito a rosolare qualche fettina nella cipolla, che comunque è una meraviglia.

    Ci vedremo fra pochissimo, che bello. So che hai scritto che sei stata male solo perchè sai che ti leggo, e in realtà eri al Cocoricò a festeggiare il capodanno e i giorni precedenti, ma sorvolerò. Solo perchè ancora hai i libri di Jamie. sia chiaro.

  15. @Roberta: siamo sulla stessa lunghezza d'onda con le scelte alimentari ;)

    @Stefania: grazie!

    @Elvira: non vedo l'ora di confrontarle, postata! W le planetarie :D

    @Reb: sei sempre dolcissima! Un altro anno insieme ;)

    @Greta: non me ne parlare… se non era per i miei genitori ai quali ne avevo promesso un po' me lo sarei divorato da sola ;)

    @Sabina: partire senza aspettarsi nulla è la migliore soluzione: tutto ciò che arriva è una sorpresa! Effettivamente non avevo mai sentito nessuno che pur odiando il fegato apprezzasse il paté… sei strana è vero ma mi piaci così ;)

    @Valentina: provalo, poi mi dici ;D

    @Sara: sai già vero che ti ruberò un sacco di ricetta, vero?! ;)un abbraccio

    @Cinzia: Ciao!!! non è difficile assolutamente, saresti assolutamente in grado di farlo, sei così brava! Un abbraccio e auguri di cuore anche a te

    @Giovanna: grazie!

    @Veronica: allora sì, siamo state separate alla nascita tesoro perché anch'io adoro tutti i fegati del mondo :D
    comunque la prossima volta li facciamo insieme così vedi che non è così schifoso… e poi sì, lo ammetto, ero al Cocco e tengo in ostaggio i tuoi libri così sei obbligata a rivedermi ;D bacio

  16. Buon anno, ho visto questa ricetta e mi sembra davvero squisita. Grazie mille per la condivisione, con un po’ di cracker o fette di pane diventa un antipasto delizioso non credi? Ottima risorsa, grazie.
    Sara M.

  17. Le tue braccia ti ringrazieranno molto x questo regalo fidati!!! la planetaria e' una manna dal cielo e benedico tutti i giorni e tutte le notti chi l'ha inventata! adoro il fegato fatto in qualsiasi modo ma nn ho mai fatto il pate'….mmm…comincio con la tua ricetta? ^-^

  18. Il patè sul pan brioche è la “morte” sua! Non ho mai provato a realizzarlo personalmente, non appena la bimba torna a scuola mi ci potrei anche cimentare ;)
    Un abbraccio forte
    Sonia

  19. ciao Marina, intanto spero che nel frattempo tu ti sia ripresa in pieno, poi complimenti per il tuo paté che, devo dire, di coniglio mi intriga assai. Quanto ai biscotti… che si deve fare? Sopporteremo ;))
    … aspettando, però, i tuoi esperimenti con i lievitati!
    Un abbraccio

  20. Ciao Marina :)
    Vittoria stra-meritata! Sono mooolto fiera di te. Solo la fotografia istiga a delinquere: fa venir voglia di rubare la terrina e lasciar solo il cucchiaino!
    Braverrimaaaaa :)
    Babbo Natale furbo! Di certo attende prelibatezze lievitate che tu, generosamente, preparerai con amore ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.