Ravioli squacquerone e rucola

Avevo voglia di tirare la sfoglia ma con queste temperature non mi andava una pasta ripiena e un condimento pesante. Pensa che ti ripensa ho  scelto un abbinamento che rappresenta la mia regione, in chiave diversa. Ho optato per un piatto goloso e primaverile: dei ravioli ripieni di squacquerone, un formaggio fresco e dolce abbinato ad un pesto di rucola da sempre sua fedele compagna ;) Chi non ha mai sentito parlare della piadina farcita con squacquerone e rucola?

Per chi ancora non si fosse “confrontato” con questo delicato formaggio vi posso dire che è un prodotto Dop denominato “Squacquerone di Romagna”. E’ un formaggio a latte vaccino, che matura in pochissimi giorni (3/4 al massimo) dal caratteristico colore avorio, con profumi delicati e dal sapore appena un po’ acidulo ma comunque dolce e cremoso in bocca.

Normalmente nei cappelletti romagnoli è, insieme ad altri formaggi e spezie, parte del ripieno. In questo caso l’ho voluto inserire praticamente in purezza per mantenerne intatti il sapore delicato e la cremosità. Unica nota, non esagerare con la quantità di pesto che potrebbe coprire il gusto delicato, esagerate invece con la quantità di ripieno nei ravioli, io sono stata fin troppo parca ;)

 

ravioli squacquerone e rucola

Per la pasta:

  • 200 gr di farina 00
  • 2 uova codice 0

Per il ripieno:

  • 250 gr di formaggio Squacquerone di Romagna
  • 30 gr di parmigiano reggiano 36 mesi
  • 1 tuorlo d’uovo
  • sale

Per il pesto di rucola:

  • 1 mazzetto di rucola (ne basta la metà)
  • 20 mandorle
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • 1 cucchiaio di parmigiano  reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai di acqua di bollitura della pasta per diluire il pesto
  • sale e pepe

Preparare le sfoglia come al solito. Durante il riposo della pasta preparare il ripieno mescolando tutti gli ingredienti ad eccezione dell’uovo. Assaggiare e aggiustare di sale se serve dopodiché aggiungere l’uovo e mescolare.

Tirare la pasta ricavando una sfoglia rotonda piuttosto sottile. Arrotolare metà della pasta per mantenerne l’umidità e facilitare la chiusura dei ravioli. Distribuire il ripieno usando un sac a poche nella metà rimasta aperta.  Ripiegare la sfoglia sul ripieno premendo intorno a ciascun raviolo per far uscire l’aria e far aderire la pasta. Tagliarli con una rotella dandogli una forma quadrata.

Quando tutto è pronto preparare il pesto. Lavare bene la rucola e asciugarla, inserirla nel bicchiere del minipimer insieme a tutti gli ingredienti tranne l’olio.  Mentre si frulla aggiungere l’olio a filo montando il pesto. Dovrà risultare una crema densa e profumata.  Assaggiare e aggiustare di sale e pepe se serve. Cuocere i ravioli in acqua bollente e salata, condire con il pesto e una spolverata di parmigiano.

You May Also Like

Torta con squacquerone e fichi caramellati

Ravioli burro e salvia

Piada con sardoncini, radicchio e cipolla

Piada con sardoncini, radicchio e cipolla

Vera Torta o Torta degli sposi

38 thoughts on “Ravioli squacquerone e rucola”

  1. Cacchio Marina, entrando ci son rimasta secca! Ma invece di stare in cucina a tirare la pasta perchè non vai a farti una luuuunga camminata al parco cosi magari ti becco e te ne dico quattro!
    Sei una tentazione continuaaa!
    Non solo hai colto perfettamente la nostra Romagna attraverso gli ingredienti, ma anche le fotografie sono fortemente evocative.
    Bravissima!

    1. Cinzia cara grazie! A farlo per tempo forse partecipavo anche al tuo bellissimo contest… mi cospargo il capo di cenere e ti chiedo scusa ;)

  2. Piadina… squacquerone… rucola….. un miraggio!!!
    Certo che i tuoi ravioli sono proprio un invito. Menomale che sono a dieta…io… i miei no! ;-)
    Brava Marina. Buona domenica.
    Nora

  3. Ciao!
    Mi piace molto questa ricetta, e questo formaggio l'ho assaggiato in una mia sortita nei pressi di Imola, e mi ha lasciato un piacevolissimo ricordo!

    Inoltre, trovando il tuo Blog sempre piacevole e ben fatto ti ho lasciato un piccolo premio nel mio.

    Buona Domenica!

  4. Quando cerco una ricetta diversa dal solito mi basta venire al PC e sono sicura di trovare quello che cerco. Lo squacquerone chi non lo conosce, nei ravioli e chi ci pensava! Ciao cara

  5. mi piacciono, ma che buoni ! un ripieno fresco e fuori un sapore stimolante come quello della rucola ! complimenti un piatto veramente adatto a questa primavera !

  6. Ottima ricetta! La voglio provare. Ho conosciuto lo squaquerone da quando sto con il mio ragazzo che lavora a Bologna e da allora ce ne siamo fatti di piadine! Ma usare quest'abbinamento nei ravioli è originale e delicato. Complimenti.

  7. Bellissima idea, realizzazione perfetta!!!! Brava. E foto stupende!!! Mi dispiace, ultimamente latito sui vostri splendidi blog, perdono!!! Ho visto che sei anche tu nella lista per Torino….sono proprio felice!!! Cerchiamo di farci mettere nello stesso albergo?
    Un abbraccio

  8. Che piatto delizioso!!! Delicato il sapore dello squacquerone e quel formaggio che si mangia con il gnocco fritto? Mi piace da impazzire :-)
    Baci

  9. Già solo il nome di questo formaggio ne rende appieno la cremosità. L'ho assaggiato una volta e penso proprio che renda quei ravioli buoni da impazzire ^_^ Sono bellissimi presentati su quel piatto. ne ho “rubato” uno simile alla mamy ma dimentico sempre di averlo in casa! Un bacione, buona giornata

  10. mannaggia a me che non digerisco la rucola! Soo strepitosi i tuoi ravioli…mamma mia da quanto tempo non faccio la pasta in casa!

  11. Guarda, già lo saprai, ma ti ribadisco che hai tutta la mia stima.
    Io preparo la pasta ripiena, ma non l'ho mai fotografata (ad eccezione di un piatto a base di tortelloni all'anatra) perchè penso sempre che non sarei in grado di scattare una foto che renda giustizia ai ravioli. Prima o poi proverò, ma nel frattempo sappi che sei la mia raviolo-ispirazione :o)

  12. Conosco benissimo lo scquacquerone e dire che lo adoro è dire poco!!! Immagino il sapore di questi ravioli che con il pesto di rucola sicuramente ci stanno divinamente…Mi hai fatto venire una voglia!!!! Ti sono venuti perfetti e la prossima volta che li fai fammi un fischio che arrivo!!! Un bacione e buona serata!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *