Pizzette da buffet

Pizzette da buffet

La cucina di casa mia ha ufficialmente riaperto i battenti dopo mesi di chiusura forzata dal poco tempo a disposizione. Per fortuna il tempo è tornato in mio possesso e con lui la voglia di ospitare gli amici. Lasciatemi fare una piccola digressione personale. Ho un piccolo gruppo di amici, siamo 6, con i quali ci frequentiamo da più di 20 anni. Tra alti e bassi ci conosciamo da una vita, abbiamo condiviso le cose belle e molte di quelle meno belle. Averli intorno è per me motivo di tanta gioia, invitarli a cena è sempre una festa, basta che ci sia un po’ di vino, due birrette e un po’ di cibo ;)

Venerdì sera ci siamo visti e per loro ho preparato queste pizzette che non sono una novità, in realtà le avevo già fatte altre volte ma la fretta non mi ha mai permesso di fotografarle. La ricetta è di Martina, a ben pensarci tutto il menù della serata era Martina’s style :) Ma per il seguito dovrete attendere ancora un pochino.

Concentriamoci su questa ricetta: come dice Martina sono perfette anche per essere congelate, basta tenerle indietro nella cottura di qualche minuto. Io le ho preparate qualche giorno prima, congelate disponendole su un vassoio senza farle sovrapporre, ho coperto con un foglio di carta da forno e ne ho disposte sopra delle altre. Venerdì pomeriggio le ho tolte dal congelatore e lasciate scongelare a temperatura ambiente, per poi infornarle poco prima dell’arrivo dei miei amici. Ottime!

Pizzette da buffet 1

Pizzette da buffet

  • 500 g di farina 00
  • 50 g di burro
  • 125 ml di acqua
  • 125 ml di latte
  • 5 g di lievito disidratato (altrimenti 10 g di lievito di birra fresco)
  • 20 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 10 g di sale
  • 350 g di polpa tritata finemente
  • 10 g di olio extravergine
  • 8 g di zucchero
  • 5 g di sale
  • origano q.b.
  • 200 g di mozzarella (io 125 g)

(Per 38/40 pizzette) In una parte dell’acqua indicata nella ricetta, leggermente intiepidita, attivare il lievito disidratato. Versare la farina, l’uovo e lo zucchero  nell’impastatrice e unire il latte e l’acqua con il lievito. Impastare a bassa velocità finché gli ingredienti si saranno amalgamati bene e l’impasto sarà liscio e omogeneo. A questo punto unire il sale e il burro a pomata e impastare bene portando a incordatura. L’impasto è incordato quando è semi lucido, elastico e quando tirando un pezzetto di impasto tra due dita si riuscirà a renderlo sottile e trasparente senza che si rompa.

Formare una palla con l’impasto e metterlo a lievitare a 28-30° per un’ora circa (io l’ho messo nel forno spento con la luce accesa e l’ho lasciato lievitare per 2 ore). Deve raddoppiare. Ora versare l’impasto sulla spianatoia infarinata e stenderlo allo spessore di mezzo centimetro. Ricavare con un tagliapasta da 6 centimetri dei cerchi di impasto e adagiarli su una teglia coperta di carta forno. Coprire con uno strofinaccio pulito e poi con della pellicola in modo che non si secchino e lasciare lievitare fino al raddoppio. Mezz’ora prima di infornare portate il forno a 200° statico.

Nel frattempo preparare il condimento mescolando la polpa allo zucchero, al sale e all’olio. Quando le pizzette saranno lievitate, con il dorso di un cucchiaino formare un incavo nelle pizzette in modo da inserirvi la polpa. Condire le pizzette e infornate per 7 minuti, dopodiché sfornate, unire la mozzarella e infornare di nuovo per altri 5-7 minuti*. Sfornare e adagiare le pizzette su una gratella a raffreddare.

*se desiderate congelarle si possono scegliere due strade: evitare la seconda infornata e’ di conseguenza, condirle con la mozzarella dopo lo scongelamento per poi cuocerle in forno per 7/8 minuti, oppure condirle subito, rimetterle in forno, cuocerle per 2/3 minuti per poi congelarle. In questo caso una volta scongelate basterà scaldarle in forno per qualche minuto.

You May Also Like

Focaccia alle olive

Focaccia alle olive

Pan Focaccia con lievito di birra

Pan Focaccia

Piccole torte salate con cavolo riccio e caprino

Bocconcini Parmigiano

Bocconcini al Parmigiano Reggiano

26 thoughts on “Pizzette da buffet”

  1. Grazie Mari è proprio bello sapere di essere in qualche modo stata lì con voi a cena…:) Belissime le pizzettine….Grazie di averle provate..:Spero siano piaciute anche ai tuoi ospiti!

    1. Eri con noi alla grande ;)
      Sì direi che le hanno gradite un bel po’, sono rimaste solo quelle che vedi in foto.
      Un abbraccio e grazie per le bellissime ricette

  2. Le pizzette da buffet le amo e mi piace tanto prepararle quando ho cene con più persone perché sono pratiche e piacciono sempre a tutti, ora però non vedo l’ora di scoprire le altre portate ;-)
    P.s. ti sono venute bellissime con un cornicione perfetto, gonfio che fa venir voglia di provarle subito

  3. C’è una cosa che attira la mia attenzione quando sono ad un buffet… ci sono le pizzette?
    Se sì mi ci fiondo e le finisco quasi tutte (sì lo so non sono molto educato e rispettoso nei confronti degli altri commensali) Se no il buffet non è bello! :D

  4. Eccezionali!!!
    me le vedo già da portare in ufficio come buffet per il compleanno (che qua festeggiamo sempre!), considerando che si possono congelare potrei anche pensare di farle un po’ per volta! :)

    1. Sono perfette per un buffet in ufficio, perché anche a temperatura ambiente rimangono soffici e profumate, te le consiglio senz’altro… naturalmente fai sapere :D

  5. Io ho fatto la mia prima pizza tre giorni fa… :-) Direi che i tempi sono maturi anche per prepararle mignon e finirle in una sera, senza contarle, come non si contano tutti i bei momenti che si passano con amici che ti conoscono bene, che ti capiscono al volo e sanno tutto di te… la digressione personale è parte integrante di questa ricetta, arricchisce come l’origano… :-)

  6. Che bello io adoro le ricette che nascono dalle cene con amici: un bel modo per sperimentare ricette che altrimenti non si trova mai il tempo di provare :-) mi piace questa ricetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.