Torta di riciclo: pane, amaretti e cioccolato

Negli ultimi tempi ho accumulato un sacco di pane. La dispensa fino alla scorsa settimana traboccava e mio marito borbottava ogni volta che apriva lo sportello in cucina (e subito la testa vola alla Pina di Fantozzi…).
Come spesso mi capita, dopo aver trascurato la cosa per “tot” tempo sono stata presa da raptus è l’ho grattato tutto. Per un totale di più di cinque etti di pane grattugiato.
E adesso, mi sono detta, cosa ci faccio?!
Allora ho chiesto aiuto all’internet, anzi, agli amici di facebook, sicura che qualche idea sarebbe saltata fuori. Ed ecco che i social assumono la dimensione che mi piace: una valanga di ricette, di spunti e idee. Talmente tanti suggerimenti che ho addirittura pensato di comprare altro pane da far seccare per riuscire a provarle tutte!

Sono partita da quella più facile e anche più adatta alle mie esigenze: avevo bisogno di qualcosa di dolce per le colazioni della settimana e guarda un po’ quella genia della Pat – Andante con gusto mi aveva linkato proprio una torta facilissima, super veloce da preparare e, come se non bastasse, anche molto golosa, bastava leggere la lista ingredienti: panna, amaretti e cioccolato. Ho aggiustato un po’ le dosi della panna, perché dalle foto di Patrizia mi sembrava un impasto leggermente troppo morbido, e mi sa che ho indovinato la consistenza che cercavo.

Ho raccolto le ricette che mi hanno regalato gli amici virtuali salvandole in un file ad hoc e mi sono ripromessa di provarle, un pochino alla volta. Anzi, dico la verità: buona parte del pane grattugiato la settimana scorsa è stato usato, non ho resistito e ne ho messe in cantiere, assaggiate e promosse altre due. A breve spero di pubblicarle anche qui sul blog. Intanto, oltre a questa golosa ricetta dolce, vi lascio quella di un piatto salato della tradizione romagnola con un nome molto curioso: salame matto. Anche qui serve il pane grattugiato… A voi la scelta ;)

Torta di pangrattato, amaretti e cioccolato

200 g di pangrattato
200 g di amaretti
200 g di zucchero di canna bruno
200 g di panna fresca
100 g di cioccolato fondente al 60% tritato grossolanamente
3 uova (tuorli e albumi separati)
10 g di lievito per dolci
un cucchiaino di estratto di vaniglia
zucchero a velo q.b.

Accendete il forno a 180 °C.
Mettete la panna in una ciotola, aggiungete lo zucchero e mescolate con un cucchiaio.
Aggiungete i tre tuorli e mescolate con una frusta per amalgamare bene.
Unite il pangrattato, gli amaretti precedentemente sbriciolati nel mixer, la vaniglia e il lievito setacciato. Mescolate con cura con un cucchiaio.
Montate gli albumi a neve e poi con estrema delicatezza uniteli al composto, mescolando sempre dal basso verso l’alto e utilizzando una spatola. Per ultimo aggiungete il cioccolato.
Versate il composto in una tortiera da 22 centimetri rivestita di carta forno  e infornate per circa 40 minuti.
Lasciate raffreddare, cospargete abbondantemente con zucchero a velo e servite.

You May Also Like

Torta con farina d’avena e cioccolato

orta Ladina di grano saraceno

Torta ladina di grano saraceno

Madeira Cake al cacao

Torta mandorle e limone senza grassi

2 thoughts on “Torta di riciclo: pane, amaretti e cioccolato”

  1. Buon giornoooooo..
    Vacca boia questa la devo assolutamente fare..perchè ho un sacco di amaretti (chissà cosa avevo in testa quando li ho presi).. quindi… questa, con quella alle noci di… credo Fausta, andranno drittissime in forno… aaaaaaaaahhh che gustoooo…
    sei un genio Mari.. un genio…e mi sa che la consistenza è quella che piaze a me…zai??
    Bene sono molto contenta perchè avrò il mio bel lavoretto da fare, anche se sorella mica si risparmia di ordinare..però…
    Ieri Mari son stata dalle ragazze dei ceci..pure in forno sto giro.. che gusto… ero mezza morta la sera però….
    un bacio enorme meraviglia
    Manù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.