Minestra riso, porri

Minestra di riso con porri, patate e carote

Minestra riso, porri

La minestra di riso con porri, patate e carote. Il mio rientro leggero.

Siamo tutti tornati ai nostri doveri? Io sì, ufficialmente da ieri sono nuovamente al lavoro. Ho trascorso questi giorni di vacanza come non avevo realmente mai fatto. Il vecchio lavoro museale mi obbligava a stare “sul pezzo” durante il Natale e a cercare di ritagliarmi qualche giorno qua e là senza però poter mai tirare il fiato fino in fondo. Dopo i miei quarant’anni mi ero promessa che le cose sarebbero cambiate e, a distanza di due anni posso ammettere di esserci riuscita.

Questo è stato un Natale dedicato ai miei affetti, a seguire le nostre passioni, a non inseguire fantasmi ma a godermi il presente.
Prima di Natale siamo stati in Spagna, a Santander e Bilbao a sentire il rumore dell’oceano e mangiare pinchos ogni santa sera. Ieri siamo tornati da una vacanzetta romana trascorsa insieme ad amici in cui ci siamo dati come compito quello di non tornare a vedere nulla di già visitato ed ci siamo andati vicino ma non ci siamo riusciti perchè l’Ara Pacis è una sirena dal canto fatato ;)

Questa mattina sono qui a mostrarvi il mio modo di tornare in cucina, con qualcosa di semplice e leggero. Possiamo raccontarcela finchè vogliamo ma le feste sono belle anche perché ci si siede intorno a un tavolo mangiando e bevendo senza pensarci troppo, insieme agli amici e alla famiglia.

Ecco quindi la mia ricetta per il rientro e con cui iniziare l’anno: la minestra di riso con patate, porri e carote. Ruffiana al punto giusto, non troppo privativa e colorata. L’idea è dellla cara Barbara, Pane e burro, lei aveva scritto anche un libro bellissimo proprio sulle zuppe, questa era però pubblicata su un vecchio numero di Cucina Naturale, giornale per il quale lavora da anni.
Non occorre nulla di troppo particolare, diciamo che nelle vostre dispense dovreste trovare tutti gli ingredienti e il pranzo o la cena saranno pronti in poco più di 40 minuti, rendendo il rientro, spero, un po’ più facile…

Minestra di riso con porri, patate e carote

80 g di riso ribe
300 g di patate
2 porri piccoli
2 carote piccole
Erba cipollina
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
sale
pepe

(per 2 persone) Pulite le verdure e tagliate porri e carote a rondelle e le patate a cubetti. Sistemate le verdure in una pentola con circa 700 ml di acqua. Portate a bollore e fate cuocere per circa 15 minuti. Trascorso il tempo salate leggermente l’acqua, versate il riso e fate cuocere per altri 15 minuti.
Assaggiate e aggiustate di sale, se necessario.
Servite spolverando ogni piatto con il parmigiano, l’erba cipollina e il pepe.

You May Also Like

Vellutata porri e patate

Vellutata di porri e crackers di semi

Crema di broccoli e capesante

Crema di broccoli e capesante

Zuppa al latte di cocco e lenticchie

Minestra di pane umbra

2 thoughts on “Minestra di riso con porri, patate e carote”

  1. Buongiorno anima bella…
    Sabato mattina, al banchetto di Daniele, uno dei mie spacciatori di verdure, raccontavo a madre, di quando una volta (moooooooooooolti anni fa, ero ancora poco più che ventenne) io ed una mia amica, nonché compagna di corso di danza, avessimo deciso di sgarrare la lezione e starcene al calduccio a casa sua.. Lei infatti abitava ad Urbino ed io, tra una lezione e l’altra mi fermavo da lei.. Quel lunedì’ sera, complici pure le use coinquiline, decidemmo quindi di non andare, di fare una bella cena tutte assieme e di mangiare una buonissima zuppa di .. porri e patate… non ho mai mangiato e ri-mangiato (ho provato a rifarla, ma non è venuta così) una zuppa di porri così buona, dove il retrogusto del porro non si sentiva assolutamente… era semplicemente una zuppa con porri patate e latte e poi frullata, quindi più una vellutata, ma era davvero davvero leggera e buona…
    Ecco, tutto sto panegirico, per dirti che sabato comprerò apposta i porri per fare questa TUA minestra qui… che ovviamente non sarà uguale alla tua, ma sicuramente sarà buonissima…
    per il resto invece… quanto mi fanno bene questi tuoi racconti di rilassatezza… ma proprio tanto….
    BRAVA MARI!
    un bacio grande soleggiato, ma gelato….
    a prestissimo
    Manù.
    ps: Cucina Naturale mi piace un sacco, ho pensato di farmi l’abbonamento, così si possono vedere online anche tutte le edizioni passate .
    Buon lunedì.

    1. Non ti facevo monella ;-)
      Sono contenta che la minestra di Barbara abbia conquistato anche te, è così facile e basta così poco per farla che non ci si crede. E’ davvero un cibo di conforto… anche per questo gelo che ci fa compagnia!

      A prestissimo Manù, ti abbraccio forte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.