Romantic Cake

Romantic Cake di Csaba

Romantic Cake

La Romantic Cake è venuta un po’ sbiadita rispetto alle aspettative ma, si sa, giocare con i colori in cucina non è così semplice. Vi lascio la ricetta così come l’ha scritta Csaba nel suo sito, ho giusto sostituito il colorante rosso con dell’alchermes e sì, il risultato si vede. Decidete voi se aumentare le dosi (l’alchermes profumerà la torta in maniera più intensa) o accontentarvi di queste pallide sfumature comunque romantiche.

L’atmosfera però è tutta proiettata verso il Natale e oggi, appena avrò finito di rileggere questo post, scenderò a recuperare gli addobbi e l’albero e mi dedicherò a portare un po’ di spirito natalizio in casa mia. Negli ultimi anni ho saltato l’appuntamento con gli addobbi di Natale ma questa volta vorrei proprio preparare l’albero, c’è qualcosa di propiziatorio in questa cosa, almeno per me. Almeno questa volta.

Romantic Cake

Romantic Cake di Csaba

150 g di burro, morbido
150 g di zucchero
½ cucchiaino di estratto di vaniglia
3 uova
375 g di farina 00
10 g di lievito per dolci
¼ di cucchiaino di sale fino
180 ml di latte
1 cucchiaio di cacao amaro
1 cucchiaio di alchermes
zucchero a velo q.b.

Prima di cominciare imburrate e infarinate uno stampo rotondo del diametro di circa 18 – 20 centimetri.

Tagliate il burro a pezzi e unitelo allo zucchero nella ciotola della planetaria, lavorate il tutto a velocità bassa. Una volta amalgamati, aggiungete l’estratto di vaniglia, poi iniziate ad aggiungere le uova, una alla volta, sbattendo bene il composto prima di aggiungere il successivo.

Setacciate insieme la farina, il sale e il lievito. Continuando a lavorare l’impasto, aggiungete metà della farina, poi metà del latte, amalgamate sino a che il composto sarà omogeneo e poi aggiungete la farina rimasta e il latte avanzato. Amalgamate ancora un minuto. Versate 1/3 dell’impasto nello stampo. Versate un altro terzo in un contenitore pulito e aggiungete l’alchermes. Setacciate il cucchiaio di cacao sopra l’impasto rimasto nella ciotola e mescolate per amalgamare. Versate metà dell’impasto rosa sopra quello bianco, nello stampo, poi mescolate con il coltello, creando una spirale. Aggiungite metà dell’impasto al cacao, poi ancora il rosa e infine quello al cacao, mescolando delicatamente formando un cerchio e poi una spirale.

Infornate a 180 °C cuoci per 45 minuti circa. Testate la cottura con uno spiedino di legno: deve uscire asciutto. Togliete la torta dal forno e mettete lo stampo su una griglia. Fate raffreddare completamente e decorate con lo zucchero a velo.

You May Also Like

Torta variegata nocciole e cacao

Torta variegata nocciole e cacao

Torta yogurt e cacao

Torta yogurt, cacao e caffè

Cake yogurt e farina di nocciole

Cake yogurt e nocciole

Crostata composta di mele

Crostatine con composta di mele

2 thoughts on “Romantic Cake di Csaba”

  1. Chissà se faccio ancora in tempo per la letterina al Babbo! Devo assolutamente munirmi di stampi torte di dimensioni più piccole perché in casa ”siamo rimasti in tre, tre somari e tre briganti…” come diceva la canzone e quindi quelli che ho sono troppo grandi! Non è una questione di altezza, o almeno non solamente, ma anche di quantitativo della torta, la mangiamo solo io e mamma e quindi poi è troppa… Vabbè vediamo che si può fare….
    Questa meraviglia a strati però la voglio fare!
    Bentornata Mari del mio cuore.. visto che pioggia oggi? per lo meno qui diluvia, non so lì da te….. Io l’albero non lo faccio da quando mia sorella è andata a convivere e mio fratello è andato ad abitare da solo, perché sinceramente non amo farlo e poi ora che son da sola, meno che mai… mi limito a mettere qualche candelina e pupazzetto natalizio qua e là e la natività sopra il camino (Maria, San Giuseppe, bambinello, bue ed asinello); stop!
    Chissà se quando avrò una casetta mia mi ri-addolcirò un pochino… nel frattempo me pappo i dolcetti che quelli si che mi piacciono e non mi stancano mai e soprattutto ho sempre voglia di fare, ahahaha…
    L’alchermes mi ricorda tanto mia nonna paterna, che non faceva tantissimi dolci, ma in quelli che preparava ce lo metteva sempre… quindi io seguirò te anche per la quantità che comunque un po’ meno strong è anche più nelle mie corde….
    Ti abbraccio forte forte…
    un bacione enorme.
    Manù

    1. Manù bella, oggi è proprio il giorno delle lettere per il Babbo e quindi sei in tempo. Le tegli da 18 -20 solo perfette per 2-3 persone e di sicuro ti svoltano la cucina perché così è tutto più gestibile.
      Oggi qua ha piovuto solo un po’ la mattina poi il cielo si è aperto e chiuso in continuazione con qualche pezzetto di arcobaleno qua e là. Un tempo strano strano ma molto bello e per l’albero sai che non sono mai stata costante neanche io, pensa che ero più precisa quando stavo dai miei e lo facevo sempre. Negli ultimi 15 anni invece sono state più le volte in cui ho saltato che quello in cui l’ho fatto. Siamo un po’ Grinch noi due, eh? ;)
      Ti abbraccio fortissimo, questi erano i nostri giorni in cui ci beccavamo a Matrioska ti ricordi? <3
      m.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.