Biscotti caffè

Biscotti al caffè

Per anni ho temuto il caffè come se fosse il demonio, non senza motivo. Berlo al mattino significava garantirmi un’oretta di tachicardia e un leggero tremore che mi metteva in chiara agitazione.
Poi, nel gennaio del 2017, ho cominicato a prepararmi la moka a metà mattina per spezzare la giornata quando ero a casa dal lavoro e, chissà perchè, niente tremore o agitazione. Da quel momento il caffè non mi ha più fatto paura e, anzi, è diventato un piacevole compagno di vita.
Anche adesso che vado a camminare nel rientrare a casa mi fermo spesso a bere un caffè al bar. Lo prendo “verde”, dalle mille proprietà, dicono, ma io lo bevo solo per il piacere di portarmi prima di tutto la tazzina al naso e sentirne l’intenso profumo di nocciola per poi bere un caffè che non ha quel sentore di tostato che si avvicina al bruciato ma è dolce e delicato. Una vera delizia.

I biscotti al caffè che vedete qui li ho preparati per accompagnare il caffè a un pranzo con gli amici. Ne avevo tenuti da parte qualcuno per la nostra colazione, un piccolo bottino da inzuppare nel latte e caffè o nel mio tè.
Sono davvero facili da preparare e, come tutti i frollini, veramente golosi. Se non si vuole impazzire nel dargli la forma del chicco ci si può limitare a fare una noce con l’impasto e infornarli, ugualmente buoni in metà tempo (o quasi!).
Certo che i biscotti a forma di chicco di caffè sono molto carini e d’effetto se volete fare un piccolo regalo quando siete ospiti di amici o se volete fare un piccolo dono… perchè non esiste a chi non piace il caffè! ;)

Buona settimana!

Biscotti al caffè

230 g di farina 00
150 g di burro morbido
120 g di zucchero semolato
1 cucchiaio di caffe solubile
5 g di cacao amaro

(Per 30 biscotti) Lavorate lo zucchero con il burro morbido, quando avrete ottenuto una crema aggiungete il caffè solubile diluito in un paio di cucchiai di acqua.
Setacciate la farina con il cacao e unitela al composto, lavorate il tutto e formate una palla con l’impasto. Schiacciatelo e avvolgetelo nella pellicola. Fate riposare in frigorifero per 1 ora.

Riprendete l’impasto, ricavate delle palline da 15 grammi l’una. Lavoratele con le mani dandogli la forma di un ovale, sistematele sulla teglia, praticate un taglio con un coltellino affilato o con uno spilucchino.

Infornate a 180 °C per 15 minuti circa; sfornate e fate raffreddare su una gratella. Si conservano in un barattolo di latta per una settimana.

You May Also Like

Cookies

Biscotti semintegrali con gocce di cioccolato e fior di sale

Biscotti con frolla alle mandorle

Pryaniki, biscotti russi con miele e spezie

Gingerbread man, il Natale è vicino!

4 thoughts on “Biscotti al caffè”

  1. ”Ah che bell ‘u cafè…” cantava De André … eh già! a me piace un sacco, ma proprio tanto tanto… e la mattina NON PARTO MAI SENZA ” ‘a tazzurella” ..
    Che cccccarini questi biscottini!!!!! Chissà che con le mie mani poco aggraziate riesco a dargli quella forma pure io… sarà!!!
    Vista l’ora direi che ci sta un caffettuzzo eh?
    Mi piacerebbe un sacco prenderlo assieme a te.. Chissà..

    Un bacio grande amica …
    Manù
    ps: che caldo fa!

  2. Bevevo caffé solo fuori casa: in ufficio al mattino per “carburare” e dopo pranzo oppure al bar come rituale del sabato mattina con la mamma.
    Da qualche mese ho scoperto il piacere di farmi la moka la domenica. Sorseggiare lentamente quel liquido profumatissimo, scaldarsi le mani con il calore della tazzina ed intanto guardare fuori dalla finestra. E’ come una coccola, per me.
    Questi biscottini sono assolutamente deliziosi e belli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.