Pastine con il miele (chiamali biscotti, se ti va)

Pastine al miele

Il libro da cui ho tratto la ricetta le chiama “pastine con il miele“. Sembra essere una ricetta romagnola anche se non ho mai assaggiato niente di simile. Alla fin fine sono dei biscotti, senza alcun grasso ma con tanto, tanto miele. Le pastine rimangono morbide anche dopo essersi raffreddate, una consistenza strana se si pensa a dei biscotti soprattutto se, come questi, sono nati per la colazione. Alla prova assaggio il pensiero è stato: perfetti per il mattino! Il cosiddetto oro in bocca.

Il miele si può ridurre sostituendo la riduzione con pari peso di latte (almeno così è scritto nella ricetta originale) ma prima di tentare la variante fidatevi e rifate queste “pastine” così come devono essere vi lasceranno in bocca un ottimo sapore e tanta energia da spendere nella giornata :)

Pastine con il miele

 Pastine con il miele

  • 150 g di miele (io d’acacia)
  • 150 g di farina 0
  • 5 g di bicarbonato di sodio
  • scorza di limone grattugiata q.b.
  • cannella in polvere q.b.

(Per 20/25 biscotti) Scaldare il miele fino a quando non comincia a creare piccole bolle intorno ai bordi. Creare una fontana con la farina e versare il miele caldo al centro, con una forchetta iniziare a lavorare l’impasto. Aggiungere il bicarbonato, la scorza di limone, la cannella e continuare a lavorare con le mani. Formare una palla con l’impasto e lasciare riposare avvolto nella pellicola fino a quando non si sarà completamente raffreddato.

Stendere l’impasto con un mattarello ad uno spessore di 3/4 millimetri e tagliarlo a rombi. Ungere una teglia con olio e disporre i biscotti, infornare in forno caldo a 180° per 8/10 minuti. Sfornare e lasciare intiepidire prima di staccare i biscotti dalla teglia.

 

You May Also Like

Zaleti

Biscotti cacao, nocciole e ganache al cioccolato

Biscotti al cacao e nocciole

piadot i biscotti romagnoli

Piadot – i biscotti romagnoli

20 thoughts on “Pastine con il miele (chiamali biscotti, se ti va)”

    1. Agnese, sì rimangono proprio morbidi… e con il miele d’acacia il profumo è intenso :) Provali, secondo me ti piaceranno e saprai utilizzarli a dovere :) Buon fine settimana stellina

  1. Ricetta originale e con pochi ingredienti. Mi piace l’idea di biscotti morbidi…ma sono certa che ne mangerei ancora di più. E poi adoro il miele! ☺

    1. Ciao Paolo, come leggi nella ricetta l’impasto lo inizi a lavorare con la forchetta. Quando avrà assorbito tutta la farina e si sarà intiepidito lo lavori con le mani. Semplice, no? Se li provi facci sapere :D

  2. Io ho fatto fatica a lavorarli: l impasto era troppo morbido e appiccicoso! Poi più che morbidi mi sono venuti gommosetti! Cosa posso aver sbagliato?

    1. Ciao Francesca, l’impasto era completamente freddo quando hai cominciato a stenderlo? Che farina hai usato? Sulla consistenza gommosa non saprei, di sicuro restano morbidi e non friabili o croccanti come dei normali biscotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *