Gingerbread man, il Natale è vicino!

Questi sono gli ultimi nati in casa La Tarte.
Niente di nuovo, per carità. Sono nuovi solo per me che finalmente avendo a disposizione lo stampo giusto ho deciso di preparare l’impasto di quelli che sono, in assoluto, i biscotti di Natale: i gingerbread man.
Lo so da sola: non sono completi manca la decorazione, me l’abbonate, vero?! Non avevo energia per poterli anche decorare, e dire che ci ho provato ma con i coni di carta da forno non ci vado d’accordo e la glassa di zucchero a velo e succo di limone me la sono mangiata un poco alla volta grattandola dalla ciotola… l’educazione mi porta a non buttare nulla ;)

Gli omini di pan di zenzero sono quei biscotti che, più passa il tempo più diventano buoni. Anche per loro, come per tutte le tipologie, vale la regola di conservarli in contenitori di latta o di vetro, ben chiusi. Questo vi permetterà di prepararne di diversi tipi e di confezionarli all’occorrenza come se li aveste fatti qualche ora prima. Certo, non durano in eterno ma sfido tutti nel dire che difficilmente restano in giro per casa a lungo :)

La ricetta è quella di Federica, con qualche piccola modifica: melassa al posto del miele per dare un color caramello ai biscotti e farina integrale al posto di quella di segale. Per il resto sono rimasta sulla sua stessa linea di lavoro… ditemi se vi sono piaciuti, nel caso li prepariate.

Gingerbread

90 g di burro
100 g di zucchero di canna
100 g di melassa di barbabietola
1 uovo
150 g di farina 00
150 g di farina integrale
4 g di misto spezie (La Saporita o anche detto pisto)
1 cucchiaino di zenzero in polvere
scorza d’arancia grattugiata
1 cucchiaino scarso di lievito per dolci
sale un pizzico

(Per circa 40 biscotti)
Con le fruste elettriche montate il burro morbido con lo zucchero fino a renderlo una crema soffice. Aggiungete l’uovo, la melassa, la scorza grattugiata d’arancia e infine le farine setacciate insieme al lievito, alle spezie e al sale.
Impastate velocemente fino ad ottenere una pasta omogenea che sarà abbastanza appiccicosa. Avvolgetela nella pellicola e conservate in frigo per 24 ore (o almeno per una notte).
Il giorno dopo togliete dal frigo mezza porzione d’impasto, stendetela sulla spianatoia tra due fogli di carta forno il più sottile possibile (circa 3mm) e ritagliate i biscotti nelle forme preferite. Proseguite con il resto dell’impasto.
Disponete i biscotti sulla placca foderata di carta forno e cuocere in forno caldo a 170°C per circa 12-15 minuti o finché i biscotti sono leggermente dorati. Lasciate raffreddare completamente su una griglia.

You May Also Like

Cookies

Biscotti semintegrali con gocce di cioccolato e fior di sale

Biscotti con frolla alle mandorle

Pryaniki, biscotti russi con miele e spezie

Biscotti pistacchio e uvetta

6 thoughts on “Gingerbread man, il Natale è vicino!”

  1. Ma cosa mi dici maaaaaaiiiii????
    certo che te l’abbono la decorazione non fatta,soprattutto perchè la glassa te la sei mangiata e po perchè nemmeno io, pasticciona come sono,sarei riuscita a destreggiarmi con il cono ed avrei finito per sprecare tanta carta senza ottenere il risultato sperato…
    Per il resto….. sai già che li metto in lista per me e non solo.. ;)
    Oggi vado di commentino piccolo…
    Giornata impegnativa..
    Buona serata e buona notte.
    Manù

  2. La Saporita?!?!?!? Ma sai che io la usavo solo per arrosti e spezzatini?!?!?!? Ed invece….ma che pirla che sono! Non c’avevo mai pensato :-)))
    Questi omini ti sono riusciti benissimo, anche senza decorazioni con la glassa (che rendono, sì, i biscottini più graziosi ma che, ti confesso, a me non piace mangiare!!).
    Un abbraccio!

    1. Ti ho aperto un mondo, eh?! :D
      Ebbene sì, me l’ha svelato il mio droghiere questo segreto e in effetti funziona, basta solo aggiungere lo zenzero
      Un abbraccio a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.