Come conservo il profumo del basilico

basilico4 copia

Il basilico è l’erba aromatica che uso di più durante l’estate. Dalla classica insalata di riso, sbriciolato sui pomodori, nella pasta al pomodoro, nei peperoni saltati, sulle melanzane grigliate insomma lo metto dappertutto. Ecco perché sentirne il profumo all’interno dei piatti in pieno inverno è un po’ come un raggio di sole estivo che ti scalda la pelle. Da alcuni anni ho adottato un semplice metodo per conservarne il profumo intenso: trasformarlo in crema e congelarlo.

Basilico

Il metodo è semplice: basta  lavare le foglie di basilico, inserirle nel bicchiere del mixer, aggiungere un po’ d’olio e un pizzico di sale, frullare fino ad ottenere una crema. In questo modo l’olio raccoglie tutto l’aroma e quando andrete a mettere una di queste mezze sfere nella salsa di pomodoro sarà come tornare all’estate. Le proporzioni sono ad occhio ;-) Trasferite la crema o nel contenitore porta uova  che gli darà una forma simpatica, oppure in un porta ghiaccio o, se non volete sporcare nulla, fate dei mucchietti su delle strisce di carta da forno che trasferirete in congelatore. Quando il composto sarà ghiacciato, prelevate i cubetti e metteteli in un sacchetto in questo modo occuperanno meno spazio. Facilissimo ma collaudato, provate, un abbraccio.

basilico1

You May Also Like

caramella mou al cioccolato fatta in casa

Caramelle mou al cioccolato

Crema di nocciole fatta in casa

Pasta sfoglia a 6 mani

Salse allo yogurt (greco, naturalmente)

38 thoughts on “Come conservo il profumo del basilico”

  1. sei stata veramente tempestiva..ho un sacco di basilico ancora nei miei vasi sul balcone e stavo giusto pensando come poterlo conservare. Grazie e complimenti per l'idea geniale. buon lunedi

  2. geniale!!mi piace molto..poi quest'anno abbiamo comltivato dell'ottimo basilico siciliano..ottima idea x conservarlo! grazie…se ti va abbiamo indetto un piccolo contest sulla zucca….il nostro primo progetto…se ti va aspettiamo ricette

  3. Anche io uso lo stesso metodo… ma lo metto nei vasetti piccoli di vetro….tipo omogeneizzato…e ci metto anche l'aglio: una base di pesto sempre pronta! Bellissime le foto!

  4. urcaurca, ne sai una più del diavolo tu :) questa proprio mi mancava. io da quest'anno ho iniziato a metterlo sott'olio, che viene comunque bene…ma questi dadini sono troppo meravigliosi. dopodomani torno a casa e ti seguo a ruota.

  5. quando una è elegante…
    complimenti. bellissime foto, splendido modo (esteticamente parlando, ma non solo) di conservare il basilico e idea furbissima.
    che fire, complimenti.
    la classe non è acqua!

  6. Troppo forte!! Una bellissima idea per racchiudere tutto il profumo dell'estate per le giornate grige invernali!!! Foto bellissime tesoro!! Un bacione e buona settimana…

  7. @tutte: grazie ragazze siete state tutte molto carine ;)

    @sulemaniche: il contest mi piace, devo solo trovare la ricetta giusta! Un abbraccio

    @Stefania: Ciao! la crema che si forma non è abbastanza liquida per passare nei fori dei sacchetti ;) Bacio

  8. Ciao Marina, wow che bella idea! Capita a fagiolo visto che ho un sacco di basilico da smaltire, grazie!!!! Sul mio post ho corretto il link, quindi ora dovresti trovare direttamente il pdf con i cuori. ciao!

  9. Non conoscevo il tuo blog,ma ora che l'ho scoperto,lo seguo volentieri!Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Attualmente ho un carinissimo giveaway aperto anche per te!Lo trovi qui!

  10. Molto più “selvaggiamente” congelo il basilico in foglie ma così è davvero un'idea geniale. E quant'è bella la prima foto, m'ha ipnotizzata :) Quest'anno il basilico l'ho stroncato col mio pollice…ehm…Spero in maggior fortuna il prossimo! Un bacione, buona giornata

    p.S. grazie per gli auguri :)

  11. grazie Marina! Una cosa semplice… ma non ci avevo mai pensato. Pensa che il basilico mi piace tantissimo (come una sono ligure verace).
    Lo farò… grazie e a presto

  12. Ciao Marina!
    Mi incuriosisce molto questo metodo… anni fa provai a surgelare il mio basilico… pessima idea! Un'amica mi ha detto che il profumo si mantiene bene seccando le foglie e conservandole poi in un barattolo, al sicuro. Il mio problema è che la mia piantina ora è ridotta al minimo e quindi ho poca materia prima, non posso “sperimentare” più sistemi: tu mi garantisci che il tuo funziona? Mi fido eh! ;)
    Linda

  13. ma daiiiiiiiiiiiiiiii ho appena raccolto un bel pò di basilico e non avevo voglia di trasformarlo tutto in pesto e walà!!!! ecco la genialata! grande Marina te la copio senza ombra di dubbio! baci

  14. quest'idea è geniale!!!Ho una pianta di basilico che prima o poi ci “lascerà” (quando arriveranno i freddi…ma soprattutto SE arriveranno i freddi invernali, quest'anno!) e la tua trovata verrà sfruttata subitissimo!!!Grazie di cuore!

  15. Lo sto facendo ora. piccola nota: durante le prime lezione dell'alberghiero le chef ci ha detto di non lavare MAI il basilico perchè parte di tutto se ne va. è come togliergli l'anima, he said. Al limite passare leggermente le foglie con un fazzoletto.

    piccoli dementi crescono ahha

  16. Geniale! Ho fatto una cosa simile quest'estate. Mi sono fatta procurare una cassetta contenente 100 piante di basilico genovese. Ho pulito le foglie una a una (4 ore di lavoro). Poi ho fatto il pesto genovese senza formaggio (la chef Cristina Lunardini ci ha consigliato di fare così e di aggiungerlo all'ultimo momento). Poi l'ho diviso in tanti bicchieri di plastica coperti con la pellicola trasparente e li ho surgelati. Ora mangiamo pesto alla genovese una volta alla settimana perchè ne andiamo ghiotti!
    La prossima estate farò anche questa tua versione, così potrò sentire il profumo d'estate in inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.