Crescent rolls

Ed eccomi qui a partecipare per la seconda volta e con grande piacere al non-contest di Cinzia. Questo secondo scambio mi vede insieme a Greta di Greta’s Corner. Anche questa, come la precedente, è stata un’occasione per conoscere a fondo un’altra blogger davvero brava, ricercata, raffinata e con una qualità indiscutibile: la capacità di spiegare. Leggere le sue ricette, precise e dettagliate ti fa pensare: “non posso sbagliare!”. E così è non si sbaglia, in più sono una più interessante dell’altra. Quando ancora ero indecisa su quale scegliere ecco che Greta mi sforna questi croissants lievitati, belli da morire e anche facili, basta seguire passo passo le sue indicazioni :)

 

La ricetta l’ho proprio copio-incollata e messa tra virgolette, non voglio che si perda neanche una virgola ;)

Crescent Rolls di Greta

  • 400 gr di farina 00
  • 1/2 bustina di lievito di birra disidratato ( o 1/2 panetto di quello fresco )
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 2 uova L
  • 180 ml di latte tiepido
  • 80 ml di acqua tiepida
  • 1 pizzico di sale
  • 60 gr di burro morbido ( + altri 60 circa per spennellare )

Preparazione:

Come prima cosa far attivare il lievito disidratato aggiungendolo all’acqua tiepida e allo zucchero. Lasciare riposare 10 minuti o fino a quando non si sarà formata una bella schiuma in superficie.

“Mettere nella campana con il gancio ad uncino la farina e il sale, cominciate a mescolare, aggiungete il lievito sciolto e il latte tiepido, si formeranno dei bricioloni, sempre mescolando aggiungete un uovo alla volta e lasciate che il tutto si amalgami, quindi aggiungete il burro morbido a pezzetti e lasciate lavorare fino ad ottenere un impasto morbido e liscio, per chi lavora con la planetaria l’impasto deve pulire i bordi, ma restare un po’ attaccato sul fondo, per chi lavora a mano, deve essere morbido ma non appiccicoso, mettetelo in una ciotola capiente e lasciatelo li a lievitare per almeno 90 minuti. Una volta che l’impasto ha raddoppiato il suo volume sgonfiatelo e dividetelo in due, stendete con un mattarello ogni parte il più rotonda possibile, poi con l’aiuto di una rotella ( o con un coltello ) dividete i vostri “cerchi ” in 4 spicchi, quindi in 8, quindi ancora in 16…vi ritroverete con 16 triangoli, spennellate questi triangoli con del burro morbidissimo e quindi partendo dal lato più lungo arrotolate il triangolo su se stesso poggiate i cornettini crudi su una placca ricoperta di carta forno e procedete fino a finire tutti i triangoli…passate all’altro panetto e lavorate nello stesso modo…quindi cerchio, triangoli, burro e arrotolare. Lasciateli riposare per 30 minuti, preriscaldare il forno a 180°, pennellateli con il burro restante e cuoceteli per circa 8 – 10 minuti…non  vi resta che decidere se abbinarli al dolce o al salato!”

Con questa ricetta partecipo al non-contest di Cinzia: Dai! Ci scambiamo una ricetta?

2011-06-28 (1)

You May Also Like

Treccia alle albicocche

Treccia alle albicocche

Muffin yogurt e frutti rossi

Muffin yogurt e composta di frutti rossi

Pancake tradizionali di Barbara

Brioche con farina di castagne e cioccolato

36 thoughts on “Crescent rolls”

  1. ma che meraviglia…sono ancora alla ricerca del croissant perfetto, non troppo pesante, ma delizioso..credo di averlo trovato qua da te!
    Posso salvarmi la ricettina ;)?
    Buon fine settimana!

  2. sono bellissimi! ed hai ragione proprio ragione: la ricetta è spiegata divinamente!
    quanto ne vorrei uno per la colazione.. credo proprio che ci proverò anche io!

  3. Devo provarli domani pomeriggio per domenica.. Sembrano più facili di quelli con la pasta sfooglia.E' vero che per creare dei cerchi perfetti con la pasta bisogna tirare il matterello partendo dal centro e non dai bordi?
    Ciao e grazie dei consigli.
    Buon fine settimana.
    Erika

  4. Oh mamma mia che delizia crescente!!!! Che visione celestiale, Greta è una certezza e con la tua bravura la ricetta non poteva che essere perfetta!!!!
    Ma le meringhe???? Come è andata? Baciii

  5. Sono favolosi Marina! E a quest'ora capisci bene che mi fanno una certa gola :)! Me l'immagino pieni di cioccolato, oppure anche così al naturale tuffati in una tazza di latte! Una ricetta collaudata da provare! Un bacione

  6. Cara marina, sul fatto che siano golosissimi non ho dubbi! è una ricetta che conosco, una modalità infallibile e, su questo non c'è dubbio, di grandissima golosità :)
    un bacio

  7. ciao, mi chiedevo la scelta della farina 00…
    come mai non la 0 che per i lievitati dovrebbe essere piu indicata? c'è un motivo particolare?
    Grazie
    :)

    Silvien

    1. Silvien ciao! Ti rispondo subito:
      la ricetta di Greta prevedeva la farina 00 e mi sono affidata completamente a lei. Se però guardi in giro vedrai che nei lievitati dolci è molto più utilizzata la 00.
      Acqua e zucchero, come giustamente mi fai notare, ho dimenticato di dire che si uniscono al lievito per farlo attivare… vado a correggere. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.