Gnocchi di miglio con pesto di asparagi

Dopo una Pasquetta all’aria aperta in perfetto stile picnic, con tantissimo cibo a disposizione, sdraiata insieme ad amici e nuove conoscenze sul prato del parco cittadino non si può che ricominciare postando un piatto leggero, fresco e anche vegetariano (togliendo il parmigiano può diventare anche vegano!).

L’idea viene dritta dritta da Menta e liquirizia con lo scopo di smaltire in vista dell’estate i chicchi e le farine della dispensa. L’unico problema è che gli gnocchi sono piaciuti talmente tanto che andranno rifatti e quindi altro miglio in casa La tarte! Poco male, sono piaciuti molto anche a me :)

Questi gnocchetti hanno una consistenza più soda di quelli fatti con le patate e sono anche più facili da preparare (almeno secondo me). Il pesto è di una semplicità disarmante e mettendo insieme gli ingredienti dell’orto (asparagi e aglio appena colti) e le mandorle che mi sono state donate da un’amica preziosa ne è nato un piatto veloce e gustoso.

gnocchetti di miglio con pesto di asparagi

Per il pesto di asparagi:
10 asparagi medio-grandi
15 gr mandorle
un pezzetto di aglio fresco
4 cucchiai di parmigiano reggiano 36 mesi
olio extra vergine d’oliva q.b.

Pulire e lavare sotto acqua corrente il miglio, metterlo in una casseruola con l’acqua, coprire e lasciare cuocere a fuoco moderato. Spegnere la fiamma e se necessario lasciarlo raffreddare nella casseruola chiusa dal coperchio (il miglio deve risultare ben asciutto). Trasferire il miglio sulla spianatoia e aggiungere la farina impastando il tutto proprio come per gli gnocchi di patate. Ricavare dall’impasto dei filoncini da tagliare a tocchetti di circa un centimetro.

Preparare il pesto di asparagi. Pulire, lavare gli asparagi e lessarli in acqua bollente salata, lasciandoli al dente. Nel bicchiere del mixer mettere le mandorle, l’aglio, il parmigiano e gli asparagi tagliati a pezzetti. Aggiungere l’olio a filo montando la crema di asparagi. Diluire il pesto con un paio di cucchiai di acqua di cottura degli gnocchi.

Lessare gli gnocchi in acqua salata per circa 3/4 minuti, scolarli e condirli con il pesto di asparagi. Servire con una spolverata di parmigiano.

You May Also Like

Minestra con gli stridoli

strozzapreti stridoli guanciale

Strozzapreti con stridoli e guanciale

Gnocchi di patate viola con fonduta di toma

Pasta battuta al pomodoro, prosciutto e piselli

49 thoughts on “Gnocchi di miglio con pesto di asparagi”

  1. Buongiorno Marina!! Passata bene la Pasqua? Solo a vedere questi gnocchetti immagino proprio di sì e immagino perfettamente il successo che avranno avuto!! Da provare sicuramente e quel pesto deve essere delizioso!! Un bacione grande e buona settimana!!

  2. marinaaaa ma che belli!!! assolutamente da copiare!! sai che per il contest di cinzia dovevo rifare una tua ricetta, giusto? sono già a due rifatte e credo che questa sarà assolutamente la terza!!

    1. non vedo l'ora di vederle!!! fammi sapere quando pubblichi, mi raccomando!!!! comunque sono riuscite uno spettacolo le ricette che ho provato!

  3. bellissimi… leggeri.. buoni.. di stagione: si può voler di più da un primo piatto?!!? ti seguo.. qui ci sono idee da perdersi! baci
    luisa
    ghiottodisalute

  4. Ignoravo la possibilità di poter fare gli gnocchi con il miglio. Interessante alternativa da non lasciarsi scappare! ;) Grazie e buon inizio settimana

  5. Ben ritrovata Marina :))Particolari e delicati..questi gnocchi!Presto dovrò far pace con questi birichini…non mi vengono mai decentemente.
    A presto.

  6. Ops! Che dolce sorpresa, sono felicissima che l'idea di gnocchi fatti con il miglio ti e vi sia piaciuta!!! Adesso però io son curiosa di provare il pesto di asparagi!!!! Un grosso abbraccio

  7. Marina cara! mi hai preceduta di poco… stamattina mi sono svegliata pensando di voler fare subito un giretto da te, poi come al solito sono stata presa da mille cose. Però, che bella ricetta c'era ad aspettarmi!!!

  8. Che bella idea Marina!!! Questi un giorno di questi li provo! Poi con il condimento mi posso anche sbizzarrire…Ma dimmi uan cosa, il milgio uan volta cotto e impastato diventa una “crema” nel senso che i chicchetti si spappolano?

    1. Ciao Martina! No non si spappolano completamente rimangono leggermente gelatinosi e aggiungendo la farina si forma la palla come per quelli di patate… Bacio

  9. Un modo nuovo per fare gli gnocchi che io amo tanto…dovrò dotarmi di miglio al più presto e provarli…ti invidio, invece per il pic-nic di Pasquetta…da noi si rischiava l'assideramento :-(
    Baci
    Camy

  10. Pensavo alla farina di miglio ma sono ancora più originali di come me li aspettavo :) Devo cedere alla tentazione di quei minuscoli granellini. Mi ispirano gli gnocchi e mi piace un sacco quel pesto. Bacioni, buona giornata

  11. Molto interessanti!!!!! Dici che se uso la farina di miglio fa lo stesso? Ne ho un kg e non so che farmene, mi piacciono un sacco! Baci

  12. Il miglio l'ho provato e in effetti considerata la sua consistenza molto “collosa” una volta cotto credo proprio che si presti perfettamente per degli gnocchi. Il pesto si asparagi invece manca all'appello ma visto che ci stiamo addentrando nella loro stagione non ho scuse per farmelo scappare. Sai che me lo immagino bene anche con del pesce?! Un bacione

  13. che belli! proprio la settimana scorsa cercavo una ricetta per fare gli gnocchi di miglio. poi, presa da poltronite acuta, mi sono lanciata su un tortino, più semplice :)
    ora che ho visto come sono belli i tuoi non ho più scuse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.