Osteria Povero Diavolo – Poggio Torriana (Rn)

L’Osteria del Povero Diavolo si trova a Poggio Torriana, in provincia di Rimini, sulle colline che affacciano il corso del fiume Marecchia. Da poco più di un anno ha riaperto le porte con una nuova gestione dopo un periodo di pausa; Giuseppe Gasperoni è lo chef che ha preso in mano questo locale “storico” regalandogli una nuova personalità e un po’ di freschezza.

Era da un tempo che non parlavo di ristoranti, a farmi desistere ogni volta è sempre la sensazione di non avere un vero e proprio senso critico ma di lasciarmi guidare più dalla pancia, nel senso istintivo dell’espressione. Il desiderio di scrivere di questo giovane chef che ha uno sguardo buono e determinato, un po’ come la sua cucina, mi ha però convinta a farmi raccontare la seconda esperienza alla sua tavola.

Comincio col dire quello che so di lui: non ancora trentenne, di sangue romagnolo, arriva da una famiglia che fa parte della storia ristorativa locale, ha lavorato nelle cucine di alcuni importanti chef di Romagna ma non solo. Poi aggiungo di mio, senza troppo pensarci: coraggioso, determinato e con una grande attenzione ai prodotti del territorio, alle erbe spontanee e al saper valorizzare ogni singolo ingrediente di questa terra. In tre parole: passione, cuore e lucidità.

Uovo, scarpigni e parmigiano è l’antipasto con cui inizia il mio pranzo in una domenica tranquilla. Amaro, dolce e salato tutto insieme, superata la ritrosia per gli scarpigni, ogni boccone è un piccolo piacere. Ma il meglio arriverà con il cappelletto di coniglio, burro, salvia e formaggio di fossa, buono come te lo immagini e forse anche di più. Un’esplosione di sapori conosciuti che si fondono in qualcosa di completamente nuovo: pasta all’uovo, coniglio arrosto, rosmarino e poi salvia e formaggio di fossa… Come secondo agnello e carciofo, la carne è fondente e il carciofo arrosto ottimo. Un predessert alla rucola che è perfetto e poi il dolce non troppo dolce e fresco a chiudere il pranzo: gelato al finocchio, anice, zenzero e madeleine al cacao.

Tutto questo è il menu degustazione a 43€ con quattro piatti a scelta, il tutto preceduto dal “benvenuto dello chef” composto da tre piccoli assaggi con una frittella di uomini nudi, il novelame di pesce, che ci ha subito entusiasmati. L’altro menu a 60€ è composto da sei piatti a scelta dello chef e mi riprometto di provarlo alla prossima occasione.
Non voglio dimenticarmi della sala. Un’atmosfera rilassata e curata, con il personale che si dimostra subito disponibile e sorridente, presente ma non troppo. Una carta dei vini buona, con anche alcune etichette locali e una cantina ben fornita (abbiamo fatto un giretto anche lì).

Torneremo, poco ma sicuro. Lo consiglierò a chi vorrà mangiare bene e sarà curioso di conoscere l’altra faccia della tavola romagnola. Mi ci affezionerò come mi capita ogni volta che, oltre alla pancia, anche un po’ di cuore si convince di essere nel posto giusto.

Osteria Povero Diavolo
Via Roma, 30
Poggio Torriana (Rn)

Tel. 0541 675060
osteriapoverodiavolo.it

You May Also Like

Girello di manzo al sale di Cervia di Giorgia Lagosti

Girello di manzo al sale di Giorgia Lagosti

Una cartolina dalla Grecia

La cucina del Senza, fotografie ad alto tasso di gusto!

I biscotti di Ciolini, da Prato con dolcezza

2 thoughts on “Osteria Povero Diavolo – Poggio Torriana (Rn)”

  1. Mari….. m’hai fatto venì na voja….
    Grazie per questa bellissima recensione, grazie perchè il tuo cuore, che è stato bene lì, in quel posto giusto, ti ha permesso di far arrivare anche a noi la meraviglia che deve essere questo luogo…
    Un bacione gigante
    Manù
    Che freddo che fa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.