Torta di carciofi

Non ero pronta al risveglio della natura, sarà che ancora fa freddino un giorno sì e l’altro pure. Una valanga di carciofi è arrivata dritta dritta sul tavolo della mia cucina, insieme ad altrettante fragole.

Ora non voglio suscitare l’invidia di nessuno ma farvi vedere l’unico (e sottolineo l’unico) lato negativo di avere un padre che si diletta con l’orto e il frutteto: dal nulla del giorno prima alle carriole di ortaggi e frutta del giorno immediatamente successivo, e tu che non riesci a sfruttare tutto questo ben di dio come dovresti. Un nervoso, che non avete idea!

E questa torta, che aspettava dall’estate scorsa di essere fatta, è stata la prima cosa che ho pensato quando ho visto depositato sulla tavola un sacchettone pieno zeppo di carciofi. Ok, adesso però sono a caccia di idee per smaltire gli altri carciofi, nel frattempo pulisco e congelo, da brava e previdente massaia ;)

Torta ai carciofi (per 4 persone)

Per la pasta:

  • 300 g di farina integrale
  • 130 g di acqua
  • 15 g di olio extra vergine d’oliva
  • sale q.b.

Per il ripieno:

  • 6 carciofi 
  • 2 cipolle fresche
  • erbe provenzali q.b.
  • 50 g di Parmigiano Reggiano
  • 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
Preparare la pasta mescolando la farina con l’acqua, l’olio e il pizzico di sale (volendo si può usare il mixer, aggiungendo l’acqua un poco alla volta). Formare una palla e lasciarla riposare in frigorifero per un’ora.
Pulire le cipolle e affettarle sottilmente, pulire i carciofi, tagliarli in due e due affettarli sottilmente. In una padella scaldare l’olio e metterci a stufare le cipolle per qualche minuto, aggiungere le erbe provenzali e poi i carciofi. Saltare in padella, salare, pepare e aggiungere un paio di cucchiai di acqua prima di chiudere con il coperchio e lasciare stufare a fuoco basso per 5/8 minuti.
Riprendere l’impasto, dividerlo a metà e tirare due sfoglie sottili. Rivestire con il primo disco di pasta una teglia da 26 centimetri di diametro, versare il composto freddo di carciofi e cipolla, cospargere con il Parmigiano e richiudere con il secondo disco di pasta. Sigillare i bordi e, con i rebbi di una forchetta bucherellare la superficie della torta.
Infornare a 220° per 20 minuti.

You May Also Like

Melanzane grigliate con feta e prezzemolo

Melanzane grigliate con la feta

Melanzane con pomodoro

Melanzane, pomodori e pinoli

Avocado toast con pan brioche

Pan brioche e abbinamenti salati

Piccole torte salate con cavolo riccio e caprino

15 thoughts on “Torta di carciofi”

  1. Lo so che può essere anche una maledizione, avere carrettate di frutta e verdura con il timore di non consumarle in tempo e opportunamente. Però l’invidia ce la metto lo stesso, nonostante mi sia appena trasferita a 2m da un mercato rionale fornitissimo e non abbia proprio problemi di reperimento ortaggi ;)

    Bellissima torta… leggera, verdurosa, come piace a me!

    Un bacio, carissima!

  2. Ma che meraviglia questa torta! La mangerei anche in questo momento!!!
    Sarà che io carciofi proprio li adoro :)
    Che fortuna il papà che fa l’orto! Però capisco bene quello che dici…. anche a me capitano periodi di “piena” in cui non riesco a sfruttare tutto come vorrei….una disdetta per una foodblogger!!!

  3. Non so cosa darei per averla io tanta frutta e verdura fresca, anche se ci credo, quando è tantissima potrebbe cominciare ad essere un problema:-) Dev’essere ottima la torta salata con i carciofi! Un abbraccio

    1. Ma sai che cosa?! Il problema è che magari ti viene voglia di carote in pinzimonio ma non te le compri perché hai in frigo chili e chili di carciofi che stanno andando a male ;) Un abbraccio a te

  4. Quanto mi piace questa sfoglia così sottile, friabile, delicata e croccante! E sulla farina integrale siano in sintonia, mi piace molto come sapore e come colore bruno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.