Torta di semolino, zafferano e olio evo al limone

Torta semolino e zafferano

EVO… Cosa vuol dire?! Mi sono sentita chiedere spesso cosa significhi Evo: sta per extra vergine d’oliva e naturalmente il soggetto è l’olio.

Questa torta ha tra i suoi ingredienti l’olio extra vergine d’oliva, aromatizzato al limone. Sia chiaro, non si tratta di aroma aggiunto bensì di olive frante insieme ai limoni in un oleificio di Santarcangelo di Romagna. Per me è l’olio perfetto da utilizzare nei dolci dove molto spesso il limone viene aggiunto per profumare. Oltretutto ho da poco scoperto che questo olio lo si trova anche nei supermercati del territorio a un prezzo accessibile… resta il fatto che il piacere di andarlo a prendere in frantoio e di scambiare due parole con il titolare e il suo simpatico babbo (Benito, che con l’olio al limone si massaggia il corpo tutto i giorni) non ha prezzo!

Questo dolce dal gusto intenso dello zafferano non aveva però il limone fra gli ingredienti ma l’aggiunta di questo profumo va ad addolcire il tutto rendendolo perfetto per un tè delle cinque, di quelli all’inglese.

Noi l’abbiamo mangiata sempre a fine pasto, lo zafferano a nostro gusto non è adatto alla colazione ma se non siete “schizzinosi” come noi potete anche provare a stenderci un velo di marmellata e trasformarla così in una torta del mattino. Resta il fatto che è particolare e di sicuro effetto visto il suo colore dorato. Buona settimana!

Torta semolino e zafferano e olio

Torta di semolino, zafferano e olio extra vergine al limone

(ricetta ispirata da Elle a tavola)

  • 250 g di semolino
  • 80 g di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 bustina di zafferano
  • 250 g di yogurt al naturale
  • 50 g di olio extra vergine d’oliva al limone
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

In una ciotola mescolare il semolino, la farina, lo zafferano e il sale. In una ciotola a parte miscelare lo yogurt con lo zucchero usando le fruste elettriche. Lo zucchero dovrà sciogliersi quasi completamente.Unire l’olio al limone e versare tutto nelle farine. Rovesciare il composto in una tortiera da 20 centimetri, livellandolo sulla superficie. Distribuire sulla superficie i pinoli e infornare in forno caldo a 180° per 30/35 minuti.

You May Also Like

Cake yogurt e farina di nocciole

Cake yogurt e nocciole

Scones farciti con yogurt e fragole

Scones con yogurt e fragole

Muffin integrali con mirtilli

Muffin integrali con i mirtilli

Crema in scodella e ciambella romagnola

Crema in scodella e ciambella romagnola

23 thoughts on “Torta di semolino, zafferano e olio evo al limone”

  1. A parte il sapore l’accostamento del delicato olio aromatizzato al limone con lo zafferano (+ deciso), quello che mi incanta di questo dolce è la sua consistenza! Dev’essere meraviglioso al palato!!!! Complimenti!

  2. Non ho mai sentito parlare dell’olio d’oliva aromatizzato al limone, ma dev’essere buonissimo.
    Complimenti per la ricetta, è super, semplice ma d’effetto, equilibrata e profumatissima, proprio come piacciono a me, soprattutto quando si è un poco di fretta, ma non si vuole rinunciare a qualcosa di buono!

    1. In effetti ho dimenticato di dire che se si hanno tutti gli ingredienti in casa è una torta che si fa in un attimo, grazie Monica per averlo notato :) Un abbraccio

  3. L’aspetto promette molto bene e lascia immaginare un aroma delicato ed una consistenza un po’ granulosa sotto i denti. Mi incuriosisce anche l’assenza di uova nell’impasto al semolino, che mi fa pensare quasi ad una specie di basbousa.

    1. Ma sai che in realtà la consistenza non è granulosa, non somiglia a un dolce con la farina di polenta è una via di mezzo… ma la basbousa?! Non la conosco vado a cercarla subito :)

  4. Dopo il pane, la prossima mossa era mettere lo zafferano in una torta, avevo letto tempo fa una ricetta che mi aveva incuriosito… ma colpo di fulmine, la tua di oggi l’ha spazzata via dal podio, con il semolino mi hai convinta all’istante! Perchè è un ingrediente insolito, io lo mangiavo da bambina e per anni è come se lo avessi dimenticato…

    1. Il semolino mi porta indietro di 30 anni… Anche a me piaceva molto. Lo zafferano in questa torta è particolare e secondo me azzeccato anche abbinato all’olio al limone che non ha acidità ma regala solo profumo. Provala Fra !

  5. Che torta meravigliosa, semplice nel suo piatto e con un colore che già preannuncia il delizioso aroma dello zafferano.
    L’olio evo al limone deve essere fantastico!
    Bella ricetta, grazie :)
    Lou

  6. Ma che meraviglie sforni? questa mi piace proprio tanto per il semolino che adoro proprio. Mannaggia a te però dovrei stare a dieta…e chi ci riesce? un bacione.

  7. Questo dolce fa proprio al caso mio. Semplice, leggero, aromatico e con questo colore giallo brillante che lo rende ancora più prezioso…. Grazie per questa ricetta, buona settimana!
    Alice

  8. Marina, è uno spettacolo!! Il semolino nei dolci l’ho scoperto solo da poco…questa torta così gialla ma così semplice, e che immagino tanto profumata, mi sa di antico, di casa, di tradizione…e di giornate assolate!
    Un abbraccio! :)

  9. Mi è capitato proprio recentemente. E’ passata una ricetta in tv, ero in un luogo pubblico ed i due giovani ragazzi accanto a me si chiedevano proprio cosa fosse l’olio evo :-D Ormai di queste abbreviazioni ce ne sono tante, purtroppo spesso le capiscono solo gli addetti ai lavori, ed è un peccato.
    Ricetta stradeliziosa, con quest’olio così speciale.

    Fabio

  10. ciao
    ho provato a farla
    è una torta buonissima
    ho usato un olio dop abbastanza intenso
    era l’ unico che mi era rimasto a casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.