Mississipi Mud Cake (torta al cioccolato che più cioccolato non si può)

Mississipi Mud Cake torta cioccolato

La Mississipi Mud Cake prende il nome dalle sponde fangose dell’omonimo fiume. Effettivamente l’interno è davvero molto scuro, ricorda un po’ la Guiness Cake, e come la torta a base di birra è davvero un dolce appagante e d’effetto.
É una torta ricca: burro, cioccolato, uova, cacao, la torta delle occasioni, mi viene da dire. E in effetti l’altro ieri è stata preparate per festeggiare il compleanno dell’altra metà della mia cucina e, soprattutto, della mia vita. Scelta tra le tante perchè c’era bisogno di qualcosa di energetico e goloso, qualcosa che ci desse una scossa in un periodo in cui stiamo affrontando insieme quegli scogli che la vita ti mette davanti, per forza di cose, soprattutto se hai avuto la fortuna di essere circondato da persone che ami e che ti amano con la stessa intensità.

Mississipi Mud Cake

Per prepararla sono necessari pochi accorgimenti, il primo dei quali è quello di non mettere mano ai dosaggi anche se sembra che gli ingredienti siamo “pesanti”. È davvero bilanciata bene, ed essendo un dolce da occasione vi consiglio di affidarvi alla ricetta che ho usato io e che arriva da Carola.
Se vogliamo preparare questa torta, invece di cercare di smussare le dosi, potremmo lavorare sugli ingredienti scegliendo il meglio che è possibile reperire: cioccolato al 60% di cacao, burro di malga, farine biologiche e cacao di qualità.
Altra indicazione: rivestite lo stampo con la carta forno, in particolare rivestite l’anello della torta facendo salire la carta sopra il bordo di un paio di centimetri, la torta crescerà con più facilità. Infine, non spaventatevi se si creperà sulla superficie, con la glassa al cioccolato coprirete tutte le crepe e sarà bellissima.
A questo punto non vi resta che copiare questa ricetta e tenerla lì in attesa dell’occasione giusta!
.

Mississipi Mud Cake

250 g di burro
250 g di cioccolato di copertura fondente
2 cucchiaini di caffè liofilizzato
180 ml di acqua
300 g di farina 00 bio
70 g di cacao amaro in polvere
1/2 bustina di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
200 g di zucchero semolato
4 uova
60 g di yogurt bianco*
60 g di latte intero*
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

per la glassa:
200 g di cioccolato da copertura fondente
100 ml di panna

Sciogliete a fuoco lento il cioccolato insiemsa all’acqua e al caffè, unite il burro mescolando fino ad ottenere una crema liscia. Spegnete e lasciate raffreddare.
Mecolate il latte con lo yogurt e lasciate riposare una decina di minuti.
In una ciotola setacciate la farina, il lievito, il cacao e il bicarbonato. Unite lo zucchero alle farine.
A parte sbattete le uova con l’olio e aggiungete la miscela di yogurt e latte. Unite questo composto alle farine.
A poco a poco aggiungete tutto il composto al cioccolato mescolando bene.
Imburrare e ricoprire con carta da forno una tortiera a cerniera da 22 cm di diametro, lasciando fuoriuscire dal bordo la carta per un paio di centimetri (non necessariamente salirà così tanto ma meglio stare dalla parte del sicuro). Versate l’impasto nella tortiera e infornate a 160° per 1 ora e 20 minuti circa.
Lasciate raffreddare la torta, se serve pareggiate la superficie.

Scaldate la panna ma non portatela a ebollizione, versatela sul cioccolato tritato finemente, lasciate riposare per qualche secondo e mescolate fino ad ottenere un composto liscio.
Sistemate la torta sopra ad una griglia da pasticceria, quindi ricoprirla con la glassa tiepida.

*nella ricetta originale era indicato il latticello, non avendolo a disposzione si possono mescolare yogurt intero e latte in uguali proporzioni.

You May Also Like

Madeira Cake al cacao

Torta mandorle e limone senza grassi

Torta marmorizzata classica

Torta di riciclo: pane, amaretti e cioccolato

7 thoughts on “Mississipi Mud Cake (torta al cioccolato che più cioccolato non si può)”

  1. Ma io dico.. cosa vuoi smussare???? al limite il cacao del cioccolato, che te lo porto al 70% (io farei pure di più, ma poi a casa me menano!) .. io mi immagino il profumo del cioccolato che si fonde dentro il caffè..mi viene da svenire che quando lo faccio starei lì davanti a mo’ di fumi sul vapore…proprio che lo amo…
    dai su, quando ce vo’, ce vo’… e punto e basta ..
    deve essere divina.. e siccome tra qualche giorno pure qui ci sarebbe una mezza festa mi sa che provo a farla…anche se pure lui come me preferisce il croccante al morbidoso…
    fortunato chi ti ha pigliata mia cara amica…
    :) i cornetti son spariti… troppo buoniiii
    baci baci baci..
    Manù..

    1. Guarda, lo dico senza falsa modestia, questa torta è davvero perfetta se c’è da festeggiare quindi vai tranquilla e replica con serenità!
      Che resti fra noi: fortunato lui ma fortunata anche io <3
      tanti baciotti

  2. La ricetta è molto invitante… un solo dubbio: posso sostituire il bicarbonato con il lievito per dolci? Non riesco proprio a sopportare il sapore del bicarbonato, nemmeno se è solo un pizzico e nemmeno quando si è raffreddato (per dire, non lo sopporto nemmeno nella piadina, uso piuttosto il lievito per torte salate, da romagnola poco ortodossa quale sono). Grazie e complimenti per il blog!

    1. Ciao Laura, allora sì prova a sostituirlo con del lievito per dolci. Non una bustina intera, direi che 10 g potrebbero essere sufficienti tanto non deve crescere molto. Grazie a te :)

  3. Ciao Marina, la torta sembra davvero meravigliosa, ho una curiosità, esiste un segreto per.le tortiere a cerniera, a me fuoriesce sempre tutto, ne ho provate diverse, nulla…ho dovuto riprendere quella tadizionale.
    Grazie e complimenti davvero per il tuo blog

    1. Ciao Michela, sai che è strano?! Mi verrebbe da dirti che è un problema dello stampo che hai comprato ma se ne hai provato diversi allora il problema è un altro. Se l’impasto esce dallo stampo, di solito, è perchè è troppo liquido. Potresti provare a rivestire il fondo della tortiera con della carta da forno, facendo risalire la carta per un paio di centimetri lungo la parete della cerniera.
      Diversamente potrebbe essere che monti lo stampo dalla parte sbagliata… ma credo che sia difficile :)
      Risolviamo assolutamente questo mistero perchè è fondamentale per chi ama le torte poterle sfornare con facilità!
      Grazie a te e fai sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.