Finocchi e pancetta

Sono sparita per qualche giorno. Giusto il tempo di rimettere le batterie in carica, aggiustare i pensieri ed eccomi qua a proporvi un contorno facilissimo scelto come suggerimento per il menu delle feste. Questi finocchi letteralmente vestiti di pancetta sono un’idea che ho salvato da Sale e Pepe e che ho scelto proprio per dare fondo a quei finocchi un po’ più malconci e vecchietti che sono arrivati dall’orto di casa. La neve prima e il gelo poi non li hanno risparmiati ma, un po’ come in tutte le cose, se si va a prenderne il cuore ecco che diventano un contorno allegro e festoso e anche super buono.

I finocchi sono il mio contorno preferito in inverno, insieme con le arance e le olive taggiasche si trasformano  nell’insalata con cui accompagno molto spesso il mio pranzo. I finocchi cotti mi piacciono un po’ di meno ma arricchiti con pancetta affumicata, melassa e pepe a volontà sono squisiti e così riuscita a “infinocchiarmi” da sola :D
Sapete da dove deriva questo termine?! In epoca romana si usava servire agli avventori delle osterie dei finocchi crudi che, con il loro intenso gusto di anice, andavano a mascherare il sapore del vino di scarsa qualità. E dopo questa pillola di storia vi lascio, torno in cucina a preparare gli ultimi regali, Babbo Natale mi chiama spesso ultimamente e mi sta mettendo fretta.

Finocchi e pancetta

(dosi per 2 persone)
4 finocchi medi
16 fette sottili di pancetta affumicata
1 cucchiaio di melassa di barbabietola da zucchero*
2 cucchiaini di aceto di vino bianco
olio extra vergine d’oliva q.b.
pepe nero macinato al momento
sale

Pulite i finocchi e divideteli in 4 parti.
Lessateli per 10 minuti in acqua bollente salata, scolateli e fateli asciugare su carta assorbente.

Nel frattempo preparate una miscela con la melassa, l’aceto, un cucchiaio di olio e una generosa macinata di pepe. Una volta raffreddati avvolgete ciascuno spicchio di finocchio con una fetta di pancetta e spalmatelo con la miscela.
Fate scaldare un cucchiaio di olio in una padella e rosolateci i finocchi per qualche minuto, girandoli un paio di volte fino a quando la pancetta risulterà croccante. Salate leggermente e servite subito.

*potete sostituirlo con lo sciroppo d’acero o anche con del miele di castagno.

You May Also Like

Frittelle di piselli

Frittelle di piselli

Curry di cavolfiore con riso basmati

Carote arrosto con crema di primosale

Patate al Trebbiano

1 thought on “Finocchi e pancetta”

  1. Sono passata di qui questa mattina prima di scendere al mercato, era ancora tutto tranquillo e quindi ho detto … bene.. posso andare. Ora torno e tu mi prop(i)oni sta roba buonissima qua….E’ fighissima oltre che buonissima, dato che poi è pure super veloce potrei quasi quasi farla per pranzo che ehm,.. avrei un certo ospite.. <3 .
    A me i finocchi piacciono anche cotti, soprattutto se li faccio stufati anzichè lessi…. li taglio a fette spesse e li metto in padella con olio e poi aggiungo man mano acqua fino a cottura….li tengo un po' tosti… però così li voglio proprio fare…Io andrò di miele di castagno,perchè lo ADORO…
    Baci manine laboriose… <3
    ti voglio bene.. e quando fai la storica ancora di più..
    Manù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *