Blinis di cavolfiore con salmone

Negli ultimi mesi mi sto rendendo conto di quanto tempo e dedizione dedichi a questo spazio. Rimango stupida della costanza con cui continuo a pubblicare, al piacere sottile di provare ricette, alla ricerca delle storie dei piatti.
E, dopo otto anni in cui ne abbiamo viste tante, avevo ed ho ancora voglia di continuare a scrivere, cucinare e fotografare esattamente come all’inizio. Quando mi sento il tempo sfuggire fra le dita e devo obbligatoriamente scegliere su cosa concentrarmi cerco sempre di non lasciare il blog per ultimo perchè ha avuto un ruolo importante nella mia vita e mi ha regalato tantissimo in tanti modi diversi.
Mi ha fatto conoscere persone che poi sono diventate importanti nel mio quotidiano, mi ha regalato un nuovo lavoro da aggiungere agli altri, l’ennesimo piano B che mi fa sentire al sicuro, ha anche una funzione non trascurabile: mette in equilibrio il mio stato emotivo anche quando è tutto incasinato, scrivere qui per ora funziona meglio di qualsiasi terapia ;)
Tutto questo per dire che sono molto orgogliosa di questa continuità, talmente tanto da desiderare di continuare a sperimentare e cucinare, cucinare, cucinare e fotografare, fotografare e fotografare…

Questi blinis di cavolfiore, improvvisati o quasi, sono piaciuti inaspettatamente. Non ci avrei scommesso un euro eppure hanno superato la prova famiglia con molta facilità. Merito del caprino nell’impasto che gli regala “quel gustino lì” e poi della panna acida con il salmone che fa tanto internescional ma che resta un’accoppiata imbattibile (se poi ci si mette dell’erba cipollina mmmmmh).
Tempo di preparazione ridicolo se avete del cavolfiore avanzato, porca figura assicurata :)
Avete ospiti per cena questo we?! Provateli e presentateli come canapé francesi, decisamente chic. E l’odore di cavolo non invaderà la cucina, lo giuro!

Blinis di cavolfiore con salmone e panna acida

150 g di cavolfiore cotto a vapore
50 g di formaggio caprino fresco
1 uovo
10 g di amido di mais
1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
3 cucchiai di prezzemolo tritato
salmone affumicato q.b.
Panna acida q.b.
pepe nero q.b.

(dosi per 2-3 persone) Inserite in un mixer il cavolfiore tagliato a pezzetti, il formaggio caprino, l’amido, l’uovo leggermente battuto, il prezzemolo e l’olio. Mixate fino ad ottenere una crema piuttosto spessa.

Scaldate una padella e ungetela leggermente. Versate l’impasto a cucchiaiate, circa 3 per blini, lasciate cuocere per un paio di minuti poi, aiutandovi con una spatola, girate la frittella e terminate la cottura. I blinis risulteranno abbastanza delicati, cercate di non romperli con la spatola. Una volta cotti trasferiteli su un piatto.

Guarnite ogni frittella con un cucchiaino di panna acida, un pezzetto di salmone affumicato, una girata di pepe fresco e di prezzemolo tritato. Servite tiepidi o a temperatura ambiente.

You May Also Like

Hummus di ceci e asparagi

Crackers ai semi di sesamo e paté di lenticchie veg

Cracker di sesamo e paté di lenticchie

Insalata cotta e cruda con feta

I Batiman di Alice

1 thought on “Blinis di cavolfiore con salmone”

  1. ….. Ed io sono così felice e contenta che tu abbia ancora questa voglia qui, che tu abbia ancora piacere nel raccontare,raccontarci e raccontarti attraverso i patti, che tu abbia ancora gusto nell’accompagnarci dentro e dietro ai tuoi piatti… quindi Mari..GRAZIE per essere ancora qui. Voio dì.. seme scappi io come ti stalkerizzoooooo?????? :D:D:D
    ma veniamo al quid… quanto en blini sti blinis!!!!!???? mi piacciono un casino, mi intrigano non poco eeeeee assieme alla tortina nuova della Ross mi sa che li faccio quando avrò il MIO ospite preferito ;) , anzi sai che ti dico??? che li prepareremo azzieme…. eh?!
    Io sono così contenta di averti trovata, iniziato a seguirti e conosciuta ….
    Grazie mille…..
    Manù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.