Spaghetti caprino e pomodori

Spaghetti con caprino e pomodori arrosto

Spaghetti pomodori e caprino

Si fa un gran parlare di cambiamento climatico, talmente tanto che è praticamente impossibile non sentirsi investiti di una qualche responsabilità. La cosa che più spesso si fa notare è che le buone pratiche devono cominciare dalla quotidianità, dal far diventare rutinario quello che ad oggi non lo è.
Ricordo perfettamente quando trent’anni fa si sentiva parlare delle prime campagne ambientaliste, quando a scuola si cominciava a fare la raccolta della carta e si invitava noi ragazzini a chiudere l’acqua quando ci si lavava i denti… cose semplici che a distanza di tanto tempo sono diventate un’abitudine come un’altra.

Nel mio piccolo soprattutto quando “lavoro” in cucina vorrei puntare a non avere più sprechi, cercando di acquistare meno e meglio e recuperando il più possibile. È il caso di questi spaghetti, nati per caso sabato a pranzo quando aprendo il frigorifero un rotolino di formaggio caprino mi guardava affranto dal ripiano. Di solito ci faccio dei crostoni con le verdure quando pranzo da sola ma il sabato, con il marito in casa, ci vuole un piatto di pasta. Poco male, ho trasformato la farcitura dei crostoni in un sugo e mi sono portata a casa un pollice alzato da parte della mia metà!

Avevo degli spaghetti avanzati da una ricetta per un servizio fotografico, avevo dei pomodorini comprati per un altro servizio che però non avrei fatto nel fine settimana e che rischiavano di fare una brutta fine. Ci ho unito le erbe aromatiche che quest’anno sembrano sopravvivere al mio pollice nero ed ecco un bel piatto di spaghetti con caprino e pomodorini arrostiti in forno.

Spaghetti caprino e pomodori

Spaghetti con caprino e pomodorini arrosto

(per 2 persone)
180 g di spaghetti
100 g di formaggio caprino fresco
Erbe aromatiche miste (basilico, erba cipollina, timo, maggiorana)
220 g di pomodorini a grappolo
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Lavate i pomodorini e disponeteli in una teglia da forno. Conditeli con abbondante olio, sale e pepe e infornate a 200 °C per 10-15 minuti o fino a quando non si saranno arrostiti.

Portate a bollore l’acqua per cuocere gli spaghetti.
Nel frattempo lavate e asciugate le erbe aromatiche e tritatele finemente. Prendete una ciotola e lavorate il caprino con le erbe tritate e 2 cucchiai abbondanti di olio. Tenete da parte.

Salate l’acqua per la pasta e buttate gli spaghetti quando riprende il bollore. A metà cottura prelevate una tazzina di acqua della pasta e aggiungetela al caprino lavorato con le erbe per renderlo cremoso.
Scolate gli spaghetti, uniteli alla crema di caprino e mescolate. Aggiungete i pomodorini arrosto e decorate con qualche foglia di basilico e timo. Servite subito.

You May Also Like

Orzo pasta, non la solita minestra!

Orecchiette con pesto di rucola, mandorle e ricotta salata

Maccheroncini di Campofilone con pesto di mandorle

Scialatielli al limone con crema di piselli e fave

3 thoughts on “Spaghetti con caprino e pomodori arrosto”

  1. Mari…sai che anche io ci penso un sacco e trovo tutti i modi per poter non sprecare, recuperare, riusare…
    Dalle buste della spesa (che mi porto al mercato per la verdura) alle ricariche dei detersivi (che da me non c’è lo sfuso,sennò sarei già passata a quello)…
    Vorrei anche passare al vetro per le bottiglie d’acqua…
    Sai dal 3 al 9 giugno c’è stata una campagna di “boicottaggio” sulle verdure già confezionate … per una settimana ci si impegnava ad acquistare lo stesso prodotto ma non nella scatolina (tipo delle banane prendere il casco sfuso e non quello avvolto nella confezione)…Io già lo faccio ovviamente, però mi è sembrata una bella cosa, un inizio di NUOVA ABITUDINE..Perché si deve iniziare così…
    Sto spaghetto è na figata pazzesca anche se di riciclo e i pomodorini così spaccano.. io ci provo dei fusilli perché amo di più la pasta corta e quindi come avanzo ho quella… ;)
    Un bacione grandissimo..
    Manù.
    Ps: sta foto ha una luce meravigliosa…

  2. Sai Mari che ste foto son proprio belle?
    Son tornata a rivederle e a rileggere la ricetta.. sembra che anche gli spaghetti così arrotolati siano di porcellana..sono “fighissimi” (termine molto tecnico)… e poi è un piatto italianissimo… bianco – verde- rosso…
    Brava bravona!
    È caldo …
    Manù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.