Prosciutto e fichi? Pizza!

pizza prosciutto e fichi

Premetto che non mi vedrete mai addentare un fico fresco, non credo di averne mai mangiati in vita mia. Li amo caramellati per accompagnare i formaggi. Apprezzo un dolce tipico della tradizione marchigiana che in casa di mia mamma viene chiamato frustingo a base di fichi secchi e frutta secca ma i fichi freschi proprio non riesco a mangiarli, troppi semini (!!!).

Questa ricetta è quindi quasi una scusa. Mi sono resa conto che tra le ricette del blog manca completamente quella della pizza. Per quanto mi piaccia sperimentare preparazioni nuove e creative non posso negare che, tra le amiche reali che mi leggono qualcuna abbia spesso chiesto la ricetta per la pizza. E allora unisco l’utile al dilettevole e provo una pizza che in pizzeria difficilmente avrei scelto. Prosciutto e fichi. Per preparare l’impasto mi sono affidata ad una ricetta piuttosto conosciuta sul web: la pizza ad alta idratazione di Gabriele Bonci. La mia versione è tratta dal blog dell’affidabile Martina, una garanzia di riuscita e una bontà e digeribilità assicurate. Ho solamente diminuito un po’ il sale. La farcitura è perfettamente in stagione ed è piaciuta anche agli scettici (leggi marito).

Un’ultima cosa: ci vogliono 24 ore di tempo per farla lievitare e nella vita di una donna che lavora questo impasto si incastra perfettamente: si prepara la sera prima per poi riprenderlo la sera dopo. E il gioco è fatto!

3

Pizza con fichi e prosciutto stagionato

  • 400 gr di farina 0
  • 320 gr di acqua (80% del peso della farina)
  • 2 gr di lievito secco
  • 5 gr di sale integrale di Cervia
  • 8 gr di olio evo

Farcitura:

  • 200 gr di mozzarella fior di latte
  • passata di pomodoro q.b.
  • 3 fichi neri
  • 100 gr di prosciutto stagionato 24 mesi
  • origano (se piace)

Versare in una ciotola la farina e il lievito secco e mescolare con le mani per miscelare. Aggiungere 3/4 dell’acqua e mescolare con una forchetta velocemente. Aggiungere il sale e l’olio, mescolare ancora e infine aggiungere la restante acqua e mescolando con la forchetta. Lasciare riposare 10 minuti coperto con un canovaccio, dopodiché infarinare abbondantemente la spianatoia e versarci l’impasto. Dare da 3 a 5 giri di pieghe del tipo 1 di Hamelmann (il nome è difficile ma il procedimento semplicissimo!): schiacciare l’impasto con le mani unte di olio in modo da dare una forma rettangolare, poi prendere i due angoli del rettangolo rivolti verso di voi e contigui e piegare l’impasto verso il centro. Ripetere l’operazione prendendo l’impasto per i due lembi opposti e ripiegandolo a portafoglio sull’altro. Girare l’impasto di 90° e continuare. Ripetere di nuovo le pieghe a portafoglio. Fare da 3 a 5 volte le pieghe. Fatta l’ultima piega dare all’impasto una forma più o meno rotonda, metterlo nella ciotola dopo averla unta di olio. Chiudere con la pellicola o con un tappo ermetico. Conservare la ciotola in frigo nel ripiano più basso, quello immediatamente sopra il cassetto delle verdure e scordatevelo per 24h.

Trascorse le 24 ore tirare fuori l’impasto e lasciare che torni a temperatura ambiente: in questo periodo basta un’ora circa, d’inverno possono essere necessarie più ore. Quando l’impasto sarà tornato a temperatura ambiente, dividerlo a metà con tagliapasta e ricavare due pagnotte, lasciarle lievitare ancora per 15 minuti. Infarinare il piano di lavoro e ricavare da ciascuna pagnotta due dischi, usando il mattarello o, meglio ancora ungendo abbondantemente le mani e usando i polpastrelli stenderla cercando di non sgonfiarla e di non far uscire l’anidride carbonica della lievitazione. Realizzare due pizze di circa 25 cm di diametro. Farcire la pizza prima con il pomodoro, sale, origano (se gradito) e 1/4 della mozzarella (circa 50 gr).

Infornare in forno già caldo a 250° gradi posizionando la pizza nel ripiano più basso per 10 minuti. Trascorso il tempo togliere la pizza aggiungere 1/4 di mozzarella e i fichi tagliati in quattro parti e infornare nuovamente per 10/15 minuti a 200° nel ripiano centrale.  Un giro d’olio e un pizzico di sale sui fichi… e mangiarla! Nel frattempo continuare con cottura della seconda pizza.

You May Also Like

Brioche con farina di castagne e cioccolato

Pane in pentola alla birra

Brioches col tuppo

Ghirlande al cacao

25 thoughts on “Prosciutto e fichi? Pizza!”

  1. Eccomi qui!!! Aggiornato il blogroll con la variazione del tuo indirizzo ed eccomi subito a vedere cosa ci hai preparato stamattina!! Una pizza eccellente che io ho sempre adorato mangiare!! Al contrario di te invece io adoro i fichi e se non fosse per l’ alto contenuto calorico ne mangerei in quantità esagerata!! Un bacione cara!

  2. Bellissima Mari!!! Prosciutto e fichi poi è un’accostamento meraviglioso!!! Grazie di averla provata in questa superversione!!! Mo ti metto nella pagina delle mie ricette fatet da voi

  3. Ma è perché hai cambiato piattaforma che non vedo più gli aggiornamenti dei tuoi post??? Uhmmm devo verificare!
    Bellissima questa pizza e la sua farcitura!!! Peccato che vedo solo la seconda foto :((
    Hai perfettamente ragione, la pizza di Bonci si incastra alla perfezione con i ritmi di una donna! E il bello è che se non hai tempo per farla dopo 24 ore….anche dopo 48 è fantastica!!! Meno male che esistono ricette così!
    Un bacione!

  4. direi praticamente irresistibile!!!
    ok la si prepara la sera prima. Io adoro i fichi…secchi, freschi…in ogni modo!
    e complimentissimi per il sito…è meraviglioso

  5. uuuuh, ma sei cambiata anche te!!1 hai un aspetto tutto nuovo! bella che sei!!!
    ma anche prima era proprio bello questo posticino.. certo ti avrei riconosciuta anche con un look totalmente diverso, perchè la bomtà delle tue ricette è inconfondibile.. pizza fichi e prosciutto.. una merenda più romana di così non si può..

  6. E’ la seconda pizza e fichi che commento oggi, la prima bianca, la tua rossa e la sensazione è sempre la stessa: giù a ingoiare saliva. E’ uno spuntino irresistibile e la tua pizza ha un aspetto veramente regale. Anche mio marito fa lievitare il tutto per moltissime ore ed il risultato è ripagato dalla fragranza e digeribilità.Circa il libro di cui mi chiedi, sconsiglio, sconsiglio vivamente. Se vuoi, leggiti le recensioni delle amiche starbookers. Purtroppo è un libro pieno di errori grossolani, difetti tecnici sia nelle ricette che nell’elaborazione…insomma non vale proprio la pena. Per le belle foto, le puoi guardare in libreria, ma con quel che costa ti consiglio di investire in qualche pubblicazione che vale veramente (per es. il meraviglioso libro di Vefa sulla cucina greca, o Jamie Oliver, o altri che prossimamente recensiremo). Il nostro lavoro con Starbooks è proprio testare se le pubblicazioni funzionano, e stavolta purtroppo, siamo rimaste deluse. Ti mando un grande bacio, Pat

  7. ma i semini si sentono di più nei fichi secchi! :-) io li adoro freschi invece, belli polposi e rosa, morbidi e aromatici! Provati nei dolci, abbinati a squaquerone quelli caramellati, mai provati invece su una pizza! allora la famosa “pizza e fichi” esiste davvero! :-) proprio bella!

    1. E’ vero ma quelli caramellati li mangi un pochino alla volta e li senti di meno ;)
      Ebbene sì scopro anch’io da poco che esiste… SI PUO’ FAREEEE :D

  8. Splendida! E le foto sono da urlo! Peccato per il prosciutto che purtroppo non mi piace. Ma l’hai impastata con la rufolatrice? Brava, brava, brava. Mi piace anche il nuovo look del blog.

  9. Uhhhh!!! Ma che bello qui tesoro, non ero ancora passata…sempre meglio!!! Stai diventando inarrivabile te lo dico!! La pizza è davvero stra bella, l’impasto sembra quello della pizzeria!! E i fichi? Davvero chic…come te! Smack!

  10. La pizza di Bonci è una garanzia!! Io l’ho scoperta l’anno scorso e non l’ho più abbandonata (anche da me avevo messo la sua ricetta ed è assai cliccata).. quest’anno ho comprato il suo libro e devo ancora provare i suoi abbinamenti, ma la pizza prosciutto e fichi c’è, e la tua è spettacolare!!

  11. Mari che idea che mi hai dato! bello bello. io e il mio compagno ti ringraziamo, finalmente ora pizza anche in settimana!!! :))
    e poi ho giusto kg e kg di fichi da smaltire dato che il mio albero quest’anno ne è carico come un treno ;)
    un abbraccio
    Vale

  12. Oh che meraviglia!!!!!
    Cosa darei per avere un albero di fichi ma credo che sul mio balconcino non ci stia. Uff.
    Oltretutto il mio omone impazzirebbe per questa ricetta! :D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.