Biscotti rustici bicolore da inzuppo

Il fascino che sanno esercitare su di me i biscotti da forno, quelli rustici e irregolari che si trovano nei piccoli forni di paese, è indiscutibile. Nove volte su dieci sono preparati usando come agente lievitante l’ammoniaca che regala agli impasti una “secchezza” tutta particolare e riconoscibile. La preparazione di questi biscotti rustici bicolore è una ricetta di famiglia, e questo per me è già un plus. Però non appartiene alla mia di memoria bensì a quella di Marika di Breakfast & Coffee che qualche anno fa li aveva condivisi nel suo blog e che avevo in lista da quella volta.

Quando ho pensato al piccolo progetto di biscotti per questo Natale li ho “tirati fuori dal cilindro” quasi subito perché sono i biscotti perfetti per tutti, grandi e piccoli, amanti del genere rustico ma non solo. Abbiamo tutti inzuppato i biscotti nel latte del mattino, un semplice gesto che ha reso (o rende ancora) la colazione un momento sublime. Non siete d’accordo?

A questo punto qualche tips sulla ricetta: ho leggermente modificato sia le dosi che il procedimento. Ho ridotto la quantità di zucchero rispetto a quanto indicato da Marika e ho pensato di ripassare i biscotti in forno una volta tagliati. Serve a farli asciugare meglio, lo stesso procedimento che si adotta con i tozzetti o i cantucci. In ogni caso ho realizzato un video durante la preparazione, lo trovate a questo link. Così sarà più semplice realizzarli nel caso la ricetta non sia spiegata bene ;)

A questo punto non so se augurarvi buone feste o se, in una corsa contro il tempo, riuscirò a pubblicare un’ultima infornata di biscotti con cui salutarvi per un po’…

 

Biscotti rustici bicolore (da inzuppo)

500 g di farina 00
220 g di zucchero
3 uova intere (a temperatura ambiente)
120 g di olio extravergine d’oliva
10 g di ammoniaca per dolci
20 g di cacao amaro

Fate una fontana con la farina e lo zucchero. Unite le uova, aggiungete l’olio e l’ammoniaca per dolci quindi iniziate a mescolare gli ingredienti con una forchetta integrando man mano lo zucchero e la farina per poi utilizzare le mani per impastare energicamente.

Quando il composto sarà liscio e uniforme, dividetelo in 2 parti uguali. Aggiungete a una delle due metà il cacao e impastate finché non sarà stato tutto assorbito. A questo punto avrete una metà bianca e una metà nera: dividetele in 3 parti uguali. Prendete una porzione di impasto chiaro e iniziate ad allungarlo con le mani, in forma cilindrica, dandogli uno spessore di circa 2 centimetri; fate lo stesso con una porzione di impasto scuro.

A questo punto avvicinate le due porzioni di impasto e unitele sovrapponendole tra loro e facendole aderire una all’altra; prendete ora un matterello e passatelo sulla striscia di impasto, facendo una leggera pressione. Otterrete quindi una striscia di impasto bicolore lunga e sottile dello spessore di circa 1,5 cm. Ripetete lo stesso procedimento anche con le altre parti di impasto, modellate l’impasto come meglio credete. Una volta ottenuti i 3 filoni di impasto bicolore, disponetele su una teglia ricoperta di carta da forno. Infornate a 180° C in forno statico per circa 20 minuti. A questo punto sfornateli, toglieteli dalla teglia, disponete le tre strisce cotte sul piano di lavoro e tagliateli, ancora caldi, diagonalmente con un coltello seghettato.

Disponete i biscotti tagliati di nuovo nella teglia da forno e “biscottateli” per 5-6 minuti ancora in forno. Una volta cotti sfornateli e fateli raffreddare su una gratella prima di metterli in una scatola di latta. Si conservano per diversi giorni.

You May Also Like

Cookies avena, cacao e cocco

Sablés integrali con farina di castagne e nocciole

Biscotti di grano saraceno con confettura di ribes

Alfajores con dulce de leche

Alfajores con dulce de leche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.