Crostata con lo squacquerone (è dolce eh!)

  Lo squacquerone in Romagna va a braccetto con la piadina e con la rucola e, almeno a me, fa subito pensare all'estate, a una cena all'aperto circondata dagli amici. Peccato però che lo squacquerone sia nato come formaggio casalingo e di autoconsumo prodotto con un latte debole durante l'inverno o l'inizio della primavera e destinato alle cene contadine accompagnato sempre, questo torna, dalla sua fedele compagna: la piada. Oggi questo formaggio ...

Read More

Cappelletti in brodo, la ricetta di Natale

I cappelletti sono la pasta ripiena per eccellenza in Romagna, in continuo e costante confronto con i più nobili e ricchi tortellini bolognesi. Da quando sono sposata, anche in casa mia imperversa la diatriba fra cappelletto e tortellino, complice l'origine emiliana della famiglia del marito. Ma, quando siamo tutti ospiti a casa dei miei genitori, sono io a dettare legge e sfoggio con convinzione il cappelletto romagnolo di nonna. La tradizione ...

Read More

Minèstra de Canàvaz

Questa è una ricetta tramandata oralmente in famiglia. La minèstra de canàvaz, cioè dello strofinaccio, fa parte della cucina tradizionale romagnola. La depositaria della ricetta è la zia Anna, è stata lei a passarla a mia mamma più di vent'anni fa (facciamo quasi trenta!). Questo è proprio un piatto del ricordo, e che mi ricordavo a malapena, perchè da tantissimo tempo non la si prepara più. E' una di quelle ricette ...

Read More

Latteruolo, il dolce del padrone

Il latteruolo (o casadello) è un dolce che, nella tradizione romagnola, veniva preparato in occasione del Corpus Domini e poi portato come dono al padrone del fondo mezzadrile. La festa del Corpus Domini è una festività del calendario liturgico che da quarant'anni è stata tolta dall'elenco delle festività civili in Italia. Forse è anche per questo che dolci come il latteruolo si sono un po' persi, almeno nella loro forma di ...

Read More

Zuppa inglese di casa mia e auguri!

La tarte maison compie 5 anni, un lustro bello e buono. Riassumere questo periodo di tempo trascorso insieme è impossibile, come dice la mia amica Vale "tanta roba"! Tanti regali ma anche qualche sorpresa meno bella, tante amicizie nuove e consolidate, qualche bluff che nella vita reale e virtuale ci sta. Di sicuro un bilancio positivo. Festeggiare il compleanno di questo spazio ha ormai una sua ritualità, come nei compleanni di famiglia. Voglio ...

Read More

Polenta con le vongole

Tornare dopo un po' di tempo a scrivere e raccontare della mia cucina mi piace molto. E mi piace ancora di più tornare dopo un periodo di festa come quello appena trascorso in cui sono riuscita a stare in compagnia degli amici, rilassarmi e decidere cosa cucinare letteralmente guidata dall'istinto. Sì lo posso dire senza paura di smentite, ho trascorso delle gran belle vacanze di Natale e ho iniziato l'anno ...

Read More

Monfettini squacquerone, pere e cannella, dall’Osteria dei Frati con amore

Per raccontare questo piatto devo partire da lontano. Devo raccontare la storia di una donna, io, che era innamorata di un'osteria e dei suoi formaggi. Con gli anni si era affezionata ai proprietari che erano ormai diventati degli amici. Renato Brancaleoni e sua figlia Anna mi hanno insegnato moltissimo mentre mi trovavo al tavolo del loro ristorante, in particolare a capire e a saper degustare un formaggio. Poi è arrivato il ...

Read More

Salame matto

Ma di cosa stiamo parlando?! Salame matto?! E perché?! Calma e gesso. Il salame matto è una ricetta antica che appartiene alla tradizione romagnola che è andata poco a poco scomparendo dal dopoguerra a oggi. Di notizie scritte ne ho trovate poche, mi viene quasi da dire che è una ricetta che è stata tramandata oralmente. Il salame matto è fatto con lo stesso impasto dei passatelli a cui si aggiunge un ...

Read More

Gli strozzapreti (vongole e zafferano)

Un nome simpatico per questo formato di pasta romagnolo. Una pasta povera, che nasce senza l'uovo, preparata solo con acqua e farina, volontariamente esclusa dalle cronache di cucina ottocentesche per questa sua povertà ma mai dimenticata nelle cucine rurali. Grazie alle donne questo formato di pasta è stato tramandato fino ai giorni nostri, trasformando gli strozzapreti nell'emblema della cucina conviviale contemporanea, basta semplicemente farsi un giro fra le sagre dell'entroterra romagnolo ...

Read More

Garganelli con verza e salsiccia

Quando da piccolina i grandi mi dicevan "il tempo vola" credevo scherzassero. Da adulta mi sono dovuta ricredere: prendi quest'estate che estate non è stata, è arrivato l'autunno e la sensazione che il Natale sia dietro le porte mi fa sentire come il Bianconiglio... mamma che ansia! (a Rimini già stanno montando le luminarie, che qui si sa, si fa il Capodanno più lungo del mondo, sob!). E quindi eccomi dopo ...

Read More

Piadina della tradizione: salsiccia e cipolla

  In fondo la piadina è una bella testimonianza di quello che erano e sono i sapori principali che teniamo in bocca. Ho trovato piade orrende in giro. Orrende perché mi baso su quello che ho mangiato nell’infanzia. E siccome ho sempre mangiato la piadina di mia mamma, dico che quella di mia mamma è la migliore del mondo. Ognuno, se tiene presente questo, si accorge che, dopo aver mangiato la piadina ...

Read More